Oltre il tabù. L’educazione sessuale arriva a scuola

Iniziato nelle scuole superiori il progetto “Oltre il tabù” sull’educazione socio affettiva degli adolescenti:

Ha preso avvio stamattina, nell’aula magna dell’I.I.S.S. Majorana, il progetto “Oltre il tabù” interamente patrocinato e finanziato dall’Assessorato alle politiche giovanili del Comune di Martina Franca. Il progetto, in collaborazione con le Associazioni AICS e ReStart, aggiudicatrici del bando, prevede il coinvolgimento, oltre al Majorana, anche del Liceo classico e scientifico Tito Livio, e dell’I.I.S.S. Leonardo da Vinci, e vedrà partecipe una platea di adolescenti molto ampia, essendo destinato a tutte le seconde classi dei suddetti istituti.

Il progetto durerà oltre un mese. Prevede anche dei momenti formativi dinamici e di laboratorio e ha come propositi quelli di creare le condizioni affinché gli adolescenti coinvolti possano vivere un’affettività e una sessualità consapevole e matura, sviluppando la capacità di scegliere e progettare autonomamente la propria esistenza, trasmettendo strumenti critici in grado di aiutare i destinatari a stabilire e mantenere relazioni significative con gli altri, riconoscendone e valorizzandone la diversità.

Inoltre, il progetto mira ad ampliare le conoscenze dei ragazzi da un punto di vista anatomico-fisiologico e psicosessuologico, accrescere la capacità di prevenzione e protezione dalle malattie a trasmissione sessuale (MTS) e dalle gravidanze indesiderate, valorizzare gli aspetti affettivi ed emotivi in relazione alla sessualità e all’intimità, con riferimento particolare anche alle condotte patologiche, come il bullismo. Molto importante sarà anche la parte relativa alle nuove tecnologie, che avrà come obiettivo quello di aumentare la consapevolezza relazionale nell’ambito della comunicazione mediatica e dell’utilizzo dei social network, e sensibilizzare ed educare in ordine alla scottante tematica del cyber-bullismo.

“Il mio ringraziamento – ha detto l’Assessore alle Politiche Giovanili Roberto Ruggieri – è rivolto ai dirigenti delle scuole, sempre propensi ad accogliere progetti e iniziative formative per gli studenti, e alle referenti del progetto, la dottoressa Maria Colucci, psicoterapeuta sistemico familiare e sessuologa clinica, e la dottoressa Morena Caliandro, psicologa e psicoterapeuta cognitivo comportamentale, che accompagneranno gli studenti in questo appassionante percorso. Infine, un particolare ringraziamento al consigliere dottor Paolo Vinci, che mi ha guidato e accompagnato nella costruzione di questo progetto.”.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.