16° Stormo, oggi cambio al vertice: Andrea Giuliani nuovo comandante

Oggi, 14 dicembre, presso il 16° Stormo ‘Protezione delle Forze’ di Martina Franca (TA), ha avuto luogo la cerimonia di cambio di comando del Reparto tra il Colonnello Donato Barnaba ed il Colonnello Andrea Giuliani, comandante subentrante. Il ‘passaggio di consegne’ è stato presieduto dal Generale di Divisione Aerea Enrico Degni, Comandante delle Forze per la Mobilità e il Supporto (CFMS), da cui lo Stormo dipende. All’evento hanno preso parte, Mons. Pasquale Morelli, vicario foraneo di Martina Franca, il Sindaco di Martina Franca, dott. Gianfranco Palmisano e le più alte autorità civili, religiose e militari del territorio.

La cerimonia ha avuto vari momenti significativi, culminati nel passaggio della Bandiera di Guerra del 16° Stormo, decorata con una medaglia d’oro ed una d’argento al Valor Aeronautico, dalle mani del Colonnello Barnaba al Colonnello Giuliani, quale atto simbolico dell’avvicendamento al comando del Reparto.

Il Colonnello Barnaba, nel suo discorso di commiato, ha ringraziato le autorità e gli ospiti convenuti alla cerimonia definendo il suo comando come un periodo di profondo cambiamento in termini di impronta logistica del 16° Stormo. Particolare importanza hanno assunto il processo di riordino della compagine ‘Fucilieri dell’Aria’ e la recente valutazione tattica denominata ‘High Impact Evaluation’ che ha permesso la piena validazione del 16° Stormo quale provider di assetti di ‘Force Protection for Air Operations’. A conclusione del suo intervento il Colonnello Barnaba ha evidenziato quanto “La operatività del Reparto è stata garantita dal sinergico operare delle Articolazioni, Gruppi ed Unità organizzative dello Stormo; di Sottufficiali e Graduati di prim’ordine, dotati del dono del ‘saper fare’ e inossidabili.”

Il Colonnello Giuliani, alla sua prima esperienza in terra pugliese, ha espresso il suo sentito ringraziamento ai vertici dell’Aeronautica Militare per averlo scelto per ricoprire un incarico così prestigioso. La resilienza e la capacità di operare al di fuori della zona di comfort – conclude il Colonnello Giuliani – sono nel DNA di questo Stormo, autorevole sintesi di operatività al servizio della nazione che, come ogni organizzazione, genera valore quando permette alla sua risorsa più pregiata, quella umana, di sentirsi a proprio agio e apprezzata, promuovendo autenticità e partecipazione.

Nel corso del suo intervento, il Generale Degni si è innanzitutto complimentato con il Colonnello Barnaba che, in un contesto certamente non ottimale, soprattutto per la contrazione del personale e per la riorganizzazione della componente dei Fucilieri dell’Aria, ha messo in evidenza capacità di adattamento, lungimiranza e proattività. Tutto ciò, assicurando, senza soluzione di continuità, l’operatività e la funzionalità del reparto. Rivolgendosi al personale, infine, il Generale ha elogiato la professionalità e l’addestramento del comparto Fucilieri dell’Aria, vero patrimonio della Forza Armata.


Il Colonnello Andrea Giuliani è originario di Roma.

Nel corso della sua carriera ha ricoperto numerosi incarichi in Enti periferici e di Vertice, sia della Forza Armata che interforze, acquisendo una notevole esperienza nel settore della gestione delle risorse umane.

Il Colonnello Giuliani è sposato con la signora Simona ed ha due figlie, Camilla e Benedetta.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Una risposta a “16° Stormo, oggi cambio al vertice: Andrea Giuliani nuovo comandante”

  1. Avatar Giorgio Aquaro
    Giorgio Aquaro

    Buonasera. Ho letto l’articolo di cui sopra. Gentilmente gradirei sapere se il Sindaco Gianfranco Palmisano si è Laureato, quando si è Laureato ed in cosa si è Laureato. Questo perché nel Vostro articolo viene chiamato Dottore, cosa che forse al momento non è. Grazie per la Vostra eventuale disponibilità nel darmi una risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.