San Martino. Replica PD a Fratelli d’Italia: piazza d’Angiò soluzione temporanea, il futuro è al Pergolo

Di seguito nota di Antonio Sabato, Capogruppo Consiliare Partito Democratico:

A nome del gruppo consiliare del Partito Democratico rivendico con forza il grande lavoro svolto in questi due anni di amministrazione sempre rivolto agli interessi della intera comunità, gestendo con responsabilità tutte le questioni. Il bene comune e una città moderna sono il faro dell’azione amministrativa di questa amministrazione, del Sindaco e della sua giunta lo dimostrano le opere in cantiere, l’appalto della gara rifiuti, il fermento culturale per i 50 anni del Festival della Valle D’Itria, le progettazioni in corso.

Non una proposta concreta però in questi anni è arrivata dal gruppo di Fratelli d’Italia che fino ad ora ha limitato la propria azione nella mera elencazione di criticità senza proporre alcuna soluzione alternativa. Tante ambiguità e contrapposizioni sulla loro idea di sviluppo, non si è mai capito, per esempio, come concilino lo Stadio Tursi e allo stesso tempo la liberazione della stessa area dal mercato settimanale, men che meno è chiaro cosa vogliono fare dello spettacolo viaggiante, forse ce lo diranno in Consiglio.

Per noi resta fermo e chiaro che l’area di destinazione finale dello spettacolo viaggiante è l’area a parcheggio della zona Pergolo che attualmente, data la presenza del cantiere, non è disponibile, ragione per cui il consiglio potrà scegliere una parziale allocazione in piazza d’Angiò.

E’ sotto gli occhi di tutti l’avanzamento dei lavori al Pergolo relativi al primo lotto e per il secondo lotto è stato già trasmesso il progetto esecutivo aggiornato ed è in via di conclusione la fase di verifica che porterà alla consegna dei lavori.

Più arduo il compito di commentare le offensive parole del capogruppo UDC che di moderato non ha né i toni né i modi di aggredire l’assessore Castronuovo, che con impegno e dedizione ha indirizzato gli uffici all’espletamento della gara più impegnativa per l’intera cittadinanza, facendo leva sul quotidiano impegno e confronto con i cittadini, che ha avuto la capacità di trasformare quelle che oggi sono delle criticità in punti di forza del nuovo capitolato del cosiddetto appalto rifiuti.

L’ascolto e la determinazione del Sindaco e di tutta l’amministrazione stanno consentendo di superare criticità anche quando l’opposizione preferisce gettare benzina sul fuoco e cavalcare sempre in modo pretestuoso e, per un interesse meramente elettorale, le questioni cittadine piuttosto che proiettarsi nella Martina del futuro.

Riconfermiamo il nostro impegno per una Martina Franca moderna, inclusiva e prospera, costruita con il dialogo e la collaborazione di tutti i cittadini e la nostra fiducia all’amministrazione Palmisano.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.