Contro ogni tipo di discriminazione. Ieri il Martina Pride

Ieri, 10 luglio 2024, si è tenuto il Martina Pride, arrivato ormai alla sua quarta edizione, creando uno spazio di lotta, ascolto e solidarietà della comunità LGBTQ+ di tutta la Valle d’Itria. Di seguito nota del Collettivo 080:

Il corteo, con ritrovo in Piazza XX Settembre, si è avviato per le strade del centro, con infine un concerto in piazza, ha dato spazio a interventi di giovani, associazioni e sindacati, accompagnato da musica, orgoglio e festa. “Crediamo sia davvero importante l’iniziativa di questo pride e anche soprattutto la partecipazione ad esso, viviamo in un paese in cui si sono fatti passi avanti ma non si è ancora conclusa la battaglia alle discriminazioni. Per far sì che questo avvenga c’è bisogno di sensibilizzare grandi e piccini alla pace, all’amore e alla tolleranza. Oggi non dovremmo sentire ancora casi di omotransfobia e di discriminazioni. Spero che il pride a Martina Franca, per la terza volta, possa lasciare un segno nei cuori della gente e che possa imprimere il senso di responsabilità che si dovrebbe avere, quello del rispetto del prossimo” dichiara Monica, membro del Collettivo 080 – Rete degli Studenti Medi.

“Credo sia importante la partecipazione da parte di qualsiasi persona indipendentemente dall’orientamento politico, perché, banalmente, la tutela dei diritti civili non deve essere un qualcosa di divisivo ma un tema che unisca tutti e tutte per far sì che siano rispettati e garantiti” dichiara Andrea, membro del Collettivo 080.

Con il quarto Martina Pride, rivendichiamo l’unicità della lotta per l’autodeterminazione sessuale, riproduttiva e sociale, indipendentemente da orientamento sessuale, genere, stile relazionale o altre caratteristiche incidentali. Dimostriamo inoltre il bisogno reale d’ascolto su queste tematiche, che la comunità LGBTQ+ nutre nei confronti di una comunità cittadina dimostratasi tante volte sorda ed incapace di riconoscere pienamente le diverse individualità che la compongono.

Costruire una società migliore e più giusta non è possibile, ma necessario.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.