Musica e libri. Gli appuntamenti di dicembre alla Fondazione Grassi

Continua il ciclo “Musiche tra i libri” dedicato a musica e scrittura. Ospite speciale sarà questa volta il famoso critico musicale Sandro Cappelletto, invitato a parlare del suo libro dedicato agli ultimi mesi della breve vita di Franz Schubert, dal titolo “Schubert. L’ultimo anno. Da straniero inizio il cammino” [Ed. Accademia Perosi, 2014]. Definito da Robert Schumann come “il più ardito e libero di spirito di tutti i musicisti moderni”, Franz Peter Schubert (Vienna 1797-Vienna 1828), di corporatura inferiore alla media, dal viso arrotondato e grassoccio, il collo corto e una fronte non ampia, capelli scuri e naturalmente mossi era stato soprannominato “Schwammerl”, che significa “funghetto”. A causa della sua miopia Franz portava sempre gli occhiali che non toglieva mai, nemmeno durante il sonno. 
Nel libro a lui dedicato l’autore descrive il suo ultimo anno di vita servendosi anche di numerosi documenti finora mai pubblicati in italiano. Franz è un uomo malato, al quale restano pochi mesi di vita ma sarà questo il periodo più fecondo del suo genio creativo. Una carriera brevissima quella di Schubert (il musicista morirà a soli 32 anni), nella quale però “emerge un’ostinata energia, figlia della consapevolezza del proprio valore: vivere unicamente del lavoro d’artista, senza essere alle dipendenze di nessuno”.

Nel corso della serata Cappelletto farà da voce narrante nella presentazione di alcune pagine dell’opera, che sarà scandita dagli interventi musicali affidati al duo pianistico delle sorelle Anastasia e Liubov Gromoglasova, con l’esecuzione di brani per pianoforte solo e a quattro mani scelti dal repertorio schubertiano dell’ultimo anno, fra cui la famosa Fantasie a 4 mani. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Sandro Cappelletto
Critico musicale italiano. Dopo gli studi al Conservatorio e la laurea in lettere e filosofia, all’Università di Milano. Ha collaborato con diversi quotidiani e nel biennio 1999-2000 ha diretto il settore drammaturgia e didattica del Teatro dell’opera di Roma. Ha inoltre collaborato con la RAI nella cura di programmi radiofonici ad argomento musicale e ha realizzato il film per la TV Maurizio Pollini, la mia musica (2001). Nel 2005 ha curato la sceneggiatura del balletto We like Mozart. Tra le sue opere: Beethoven la vita e l’opera (1986); La voce perduta, vita di Carlo Broschi Farinelli (1995); David, un capolavoro ritrovato (2003); Mozart. La notte delle dissonanze (2006).

Il duo pianistico Gromoglasova
Entrambe diplomate al Conservatorio di Mosca, Anastasia e Liubov Gromoglasova si esibiscono regolarmente in programmi di Duo Pianistico presso le sale storiche “Bolshoi hall” e “Malyi hall” del Conservatorio di Mosca. Hanno ricevuto autorevoli riconoscimenti partecipando ad importanti competizioni pianistiche internazionali: nel 2006 a Mosca vincono il terzo premio alla competizione di musica da camera dedicata a Nikolai Rubinshtein; nel 2007 vincono la competizione internazionale di musica a Londra (London International Music Competition); nel 2008 vincono il secondo premio ed il premio speciale suonando nella competizione “SchostakovitchChamber Music and Piano Duo Competition”; sempre nel 2008 ricevono il diploma alla quarta competizione internazionale di duo pianistico a Bialystok (Polonia). Nel 2010 ricevono il diploma finale dopo aver partecipato alla competizione “Allegro Vivo” a San Marino; nel 2011 vincono il primo premio alla competizione internazionale a Vologda (Russia); nel 2012 vincono il primo premio, sezione Duo Pianistico, alla competizione internazionale di pianoforte a Castellana Grotte (Bari). Il loro vasto repertorio comprende opere di Bach, Mozart, Mendelssohn, Schubert, Brahms, Chopin, Rachmaninov, Schostakovitch, Debussy, Lutoslawsky, Bizet e Prokofiev.

  • Martedì 1 dicembre 2015, ore 19.00
  • Ciclo “Musiche tra i libri”:
  • Schubert. L’ultimo anno. Da straniero inizio il cammino
  • Conferenza-concerto a cura di Sandro Cappelletto
  • con la partecipazione del duo pianistico Gromoglasova

******************

Un raffinato concerto per flauto e pianoforte a cura del duo russo composto dalla flautista Alexandra Ushakova e dalla pianista Liubov Gromoglasova.
In programma la Sonata “Undine” Op.167 di Carl Reinecke, la Sonata per flauto e pianoforte di Francis Poulenc e la Sonata n.2 Op.94bis di Sergei Prokofiev. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Alexandra Ushakova
Flautista, è nata nel 1990 a Novosibirsk, in Russia. Nel 2007 ha terminato gli studi musicali (classe di flauto). Nel 2008 è stata ammessa al Gnessin College of Music di Mosca nella classe del Prof. Vladimir Kudrya, con cui ha conseguito la laurea con lode nel 2012. Vincitrice di numerosi concorsi nazionali e internazionali, tra i premi che le sono stati conferiti va ricordato il Moscow Government’s Award. Ha partecipato a corsi di perfezionamento con James Galway, Davide Formisano, Jean-Cloude Gerard, Joachim Smitz, Pierre-Yves Artaud. Nel triennio 2010-2013 è suonato in qualità di flautista solista con la Symphony Youth Orchestra diretta da Vasily Valitov. Attualmente insegna presso la Taneev Music School e partecipa a concerti in Russia e all’estero.

Liubov Gromoglasova
Pianista, è nata a Riga nel 1981. Dal 1999 al 2003 ha studiato presso l’Academic Junior Music College in collaborazione con il Conservatorio di Mosca in due corsi paralleli: Pianoforte e Teoria della Musica. Nel 2003 ha conseguito entrambi i diplomi con il massimo dei voti. Nel 2008 si è laureata con lode presso il Conservatorio Tchaikovsky di Mosca, nella classe della Prof.ssa Elena Kuznetsova (piano solo), nella classe della Prof.ssa Elena Sorokina (Chamber Ensemble, duo pianistico), nella classe della Prof.ssa Irina Osipova (accompagnamento). Tra il 2009 e il 2011 ha continuato lo studio seguendo corsi di perfezionamento musicale presso il Conservatorio di Mosca, nelle classi della Prof.ssa Elena Kuznetsova (piano solo) e della Prof.ssa Elena Sorokina (duo pianistico). Ha partecipato a corsi di perfezionamento con i seguenti docenti di pianoforte: Christopher Elton (Royal Academy of Music), William Fong (Purcell Scool of Music), Andrew Haigh (Kent Scuola di Musica), Ruth Harte (Royal Academy of Music), Aglika Genova e Liuben Dimitrov (Hannover Musica e Drama Music Academy).
Si esibisce con successo a Mosca e all’estero come solista, in duo pianistico con la sorella Anastasia, con orchestra e in varie formazioni musicali. Tra i concorsi a cui ha partecipato: Rubinstein Competition di formazioni cameristiche (Mosca, 2006) – 3 ° premio (duo pianistico con la sorella Anastasia Gromoglasova); a Londra nel Concorso Internazionale di Musica (2007) – 1 ° premio (piano solo) e 1 ° premio (duo pianistico); D. Shostakovich Concorso Internazionale di formazioni cameristiche e duo pianistico (Mosca); San Marino International Piano e Piano Duo Competition (San Marino, 2010) – Diploma; A.Bakhchiev International Piano Duo Competition (Vologda, 2011) – 1 ° premio; Concorso “Muse del mondo” per solisti internazionali e formazioni cameristiche(Mosca, 2012) – 1 ° premio; Concorso di musicale internazionale Vincenzo Vitti (Italia, 2012) – 1 ° premio. Tra i Festival a cui ha preso parte: North London Piano School Festival (Gran Bretagna, 2007); Festival di Musica Classica a Troitsk (Russia, 2008); F. Mendelssohn Festival di Mosca (Russia, 2009); Festival delle Valle d’Itria (Martina Franca, Italia, 2015). E’ stata scelta come studentessa sovvenzionata del Fondo “L’arte russa Performing” (2009-2010).

  • Giovedì 3 dicembre 2015, ore 19.00
  • Concerto per flauto e pianoforte
  • con Alexandra Ushakova e Liubov Gromoglasova

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.