Fasano: tutto pronto per la prima di “Salvezza” con i ragazzi di Glitter

30/07/2019
21

Ingresso:




Martedì 30 luglio ore 21 presso il Chiostro dei minori osservanti al laboratorio urbano di Fasano andrà in scena lo spettacolo SALVEZZA tratto dall’omonimo graphic novel di Lelio Bonaccorso e Marco Rizzo edito da Feltrinelli Comics.

Tante righe sono state scritte, tante pagine sono state riempite, per raccontare il viaggio dei migranti. Conosciamo molte storie su chi parte, lasciando alle spalle guerre, persecuzioni e miserie. I giornali ci hanno raccontato l’accoglienza, come modello di integrazione o di business malato.

Pochi, però, sono i racconti su quel momento di contatto tra chi viaggia nella disperazione e chi accoglie con coraggio. Marco Rizzo e Lelio Bonaccorso salgono a bordo di una nave di soccorso di una ONG, per il primo reportage a fumetti da un’operazione di salvataggio. I due autori sono testimoni delle operazioni. E intervistano gli organizzatori, l’equipaggio, i mediatori culturali, ma anche i migranti.

Raccogliendo storie, esperienze ed emozioni….e queste storie diventano linfa per un laboratorio teatrale sul tema dei migranti diretto da Teresa Cecere in cui i giovanissimi attori Glitter provano a rivivere quel viaggio e quella incredibile esperienza sulla propria pelle, passando dai loro cuori e dalle loro coscienze…un’occasione importante di riflessione, conoscenza e crescita che mezzi come il fumetto e il teatro possono servire con semplicità ed efficacia.

Partner della serata il prestigioso Manuscripta, ente organizzatore del noto festival nazionale di letteratura a fumetti. Per l’occasione nello stesso chiostro sarà inoltre allestita una mostra con 24 tavole del disegnatore Lelio Bonaccorso. Nel corso della serata presente anche una delegazione del CIAI (centro italiano di aiuti all’infanzia) cui sarà devoluto il ricavato della vendita del cd di produzione Glitter “Semplicemente accade” destinato al progetto “Ragazzi Harraga” a Palermo. Il progetto propone nuovi strumenti per includere i giovani migranti con percorsi di orientamento al lavoro. Il progetto inoltre affronta il fenomeno della migrazione da una prospettiva positiva per integrare i giovani nella società italiana, considerati ricchezza per il paese. L’evento è patrocinato dal comune di Fasano e vede anche la collaborazione del Ciaia Lab – Nuovo Laboratorio Urbano. Una serata insomma in cui arte e solidarietà si fondono nel comune intento di formare nuove generazioni volte alla riflessione consapevole e ad una sensibilizzazione su tematiche sociali di importante rilevanza e nella speranza che nessuno resti spettatore passivo di quel che accade nel mondo.

Clicca qui

commenti

E tu cosa ne pensi?