Il cibo: una questione di interesse collettivo

Il Soroptimist club di Martina Franca, un’associazione femminile, che si prefigge obiettivi ambiziosi, quali l’avanzamento della condizione femminile, la promozione dei diritti umani, l’accettazione delle diversità, l’impegno per lo sviluppo sostenibile, da tempo ha avviato un percorso teso a sviluppare azioni e riflessioni comuni sul nostro territorio della Valle d’Itria, la cui bellezza si coniuga in modo importante con la dimensione produttiva agricola e rurale.
Proprio nel solco di questo percorso nasce l’idea di aprire un confronto sul cibo e su tutto ciò che gli ruota intorno. Il cibo è un elemento essenziale nelle nostre società. La sua gestione ha effetti positivi sul territorio, sulla salute, sulle popolazioni e sugli ecosistemi. Parlare di cibo significa parlare di sicurezza alimentare e nutrizionale, ma anche di cultura e di paesaggio, ponendo al centro del dibattito problematiche come la riduzione della biodiversità, il sovra consumo idrico, le emissioni di gas serra e l’inquinamento delle falde.
Promuovere un sistema del cibo locale sostenibile e giusto significa garantire cibo sano e salutare, ma anche ambienti urbani più vivibili e una adeguata remunerazione per tutti gli attori della filiera alimentare.
Di tutto questo si occupano le Politiche locali del cibo. Ma cosa sono esattamente? Perché vale la pena conoscerle? Rappresentano davvero una sfida centrale per l’economia del prossimo futuro?
Il SI Club di Martina Franca ne vuole parlare durante un evento dal titolo “IL CIBO: UNA QUESTIONE DI INTERESSE COLLETTIVO” che si terrà il prossimo 28 maggio a Martina Franca presso la sala conferenze del Park Hotel San Michele. Interverranno un esperto del settore, il dott. Giampiero Mazzocchi del CREA Politiche e Bioeconomia, la vicesindaca di Martina Franca Nunzia Convertini, il vicesindaco di Cisternino, Roberto Pinto e il sindaco di Locorotondo, Antonio Bufano. Il dibattito si arricchirà delle esperienze portate dal presidente del GAL Valle d’Itria, Giannicola D’Amico e dal referente delle Associazioni di volontariato cittadino, Gianni Genco.
La presidente del Club, Grazia Valentino, e tutte le socie invitano chiunque fosse interessato a saperne qualcosa di più sia per migliorare la propria consapevolezza su questo argomento sia per capire dalle stesse Amministrazioni quanto queste politiche siano ritenute importanti per delineare lo sviluppo futuro del nostro territorio

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.