La fotografia in musica e teatro. Dalla Fondazione Grassi un laboratorio per ragazzi

Dopo il grande successo delle passate edizioni, riparte da marzo 2017 il laboratorio di fotografia della Fondazione Grassi per musica e teatro riservato a ragazzi delle scuole superiori. Il laboratorio “Lo specchio e la meraviglia” è nato nel 2011 con l’obiettivo di avvicinare i ragazzi al mondo dell’Opera attraverso la scoperta e la pratica di altri linguaggi artistici, differenti eppur complementari rispetto all’opera lirica, come ad esempio la scrittura e la fotografia.

Il laboratorio, ideato e curato da Marilena Lafornara, intende fornire ai partecipanti nozioni tecniche di base dell’arte fotografica (composizione, gestione del quadro, prospettiva, schemi di luce, ecc.), necessarie per poter sfruttare al meglio le potenzialità espressive offerte dalla fotografia. Nel corso del laboratorio i partecipanti saranno progressivamente guidati all’applicazione della fotografia alle arti dello spettacolo e, in particolare, alla musica e al teatro.

Oltre a lavorare sulla tecnica e sull’estetica fotografica (con un’attenzione specifica alla fotografia di scena), i ragazzi avranno modo di confrontarsi con esercizi di scrittura creativa per quel che concerne la scrittura delle didascalie in riferimento agli scatti fotografici. Il laboratorio prevede lezioni frontali ed esercitazioni guidate in ambienti esterni e interni.

DESTINATARI

Il laboratorio è riservato esclusivamente a studenti delle scuole secondarie di II grado (scuole superiori). Per parteciparvi non sono richieste specifiche competenze in ambito fotografico, ma è indispensabile essere dotati di una macchina fotografica digitale compatta anche semplicissima (pertanto NON è assolutamente necessario l’uso di una macchina Reflex). Potranno partecipare al laboratorio al massimo quaranta allievi, con priorità di accesso in base all’ordine di arrivo delle iscrizioni, che dovranno pervenire entro il 13 marzo 2017.

MODALITÀ DI ISCRIZIONE & QUOTA DI FREQUENZA

Gli aspiranti partecipanti dovranno compilare il modulo di iscrizione (scaricabile dal sito internet della Fondazione: www.fondazionepaolograssi.it) e farlo pervenire in modalità elettronica entro lunedì 13 marzo 2017 al seguente indirizzo e-mail: comunicazione@fondazionepaolograssi.it. I partecipanti dovranno impegnarsi, all’atto dell’iscrizione, a frequentare per intero il laboratorio. La quota di frequenza è pari a € 40,00 a copertura dei costi didattici, di segreteria e degli oneri assicurativi. Coloro che non dovessero terminare il laboratorio per cause non imputabili all’organizzazione, non avranno diritto alla restituzione neanche parziale della quota di frequenza versata.

CALENDARIO DEGLI INCONTRI
Il laboratorio si svilupperà tra i mesi di marzo e maggio 2017, per un totale di otto incontri che si terranno il mercoledì pomeriggio dalle ore 17.00 alle ore 19.00 presso la sede della Fondazione Paolo Grassi, secondo il seguente calendario:

  • 15 marzo 2017
  • 22 marzo 2017
  • 29 marzo 2017
  • 5 aprile 2017
  • 12 aprile 2017
  • 19 aprile 2017
  • 26 aprile 2017
  • 3 maggio 2017

La seconda fase del laboratorio si svilupperà tra i mesi di giugno e agosto 2017 durante il 43° Festival della Valle d’Itria, quando i partecipanti (dotati di un pass speciale per assistere alle prove degli spettacoli in programma) potranno apprendere sul campo l’arte della fotografia di scena e del reportage applicato allo spettacolo dal vivo.

 

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.