Lettura e scrittura teatrale. Ultimi giorni per iscriversi al laboratorio della Fondazione Grassi

Sono ancora aperte le iscrizioni al laboratorio di lettura e scrittura teatrale “La porta aperta”, promosso dalla Fondazione Paolo Grassi in collaborazione con il Teatro CREST di Taranto nell’ambito del progetto di sostenuto dalla Regione Puglia “I Saperi dello Spettacolo”. Il percorso laboratoriale che s’ispira e mutua il nome della poetica teatrale di Peter Brook è a cura di Gaetano Colella e Andrea Simonetti, entrambi attori e autori del Teatro Crest.
I partecipanti saranno chiamati a svolgere un duplice lavoro: da un lato quello volto alla scrittura e rielaborazione drammaturgica; dall’altro quello mirato all’acquisizione delle principali tecniche di lettura e interpretazione attoriale.
Come ogni anno i partecipanti avranno l’opportunità di lavorare sui testi e i contenuti delle opere scelte per il Festival della Valle d’Itria, che si svolgerà dal 14 luglio al 5 agosto 2016. Per la 42ª edizione del Festival uno dei titoli di punta è il capolavoro di Wolfgang Amadeus Mozart, “Così fan tutte”. La celebre opera di Mozart sarà pretesto per lo studio di una serie di opere intorno al tema della fedeltà e del tradimento amoroso. Saranno analizzate opere di diversi autori di varie epoche, da Shakespeare a Pinter, che nel teatro e nella letteratura hanno affrontato il tema dominante dell’opera mozartiana.

DESTINATARI
Il laboratorio è destinato a ragazzi di età compresa tra i 14 e i 30 anni, desiderosi di confrontarsi con esercizi di lettura, scrittura e interpretazione teatrale attraverso dinamiche di sperimentazione in gruppo. Potranno partecipare al laboratorio non più di 20 allievi, con priorità di accesso in base all’ordine di arrivo delle iscrizioni.

MODALITÀ DI ISCRIZIONE & QUOTA DI FREQUENZA
Gli aspiranti partecipanti dovranno compilare il modulo di iscrizione (scaricabile dal sito internet della Fondazione: www.fondazionepaolograssi.it) e farlo pervenire in modalità elettronica entro lunedì 22 febbraio 2016 al seguente indirizzo e-mail: comunicazione@fondazionepaolograssi.it
In alternativa, il modulo potrà essere consegnato a mano presso gli uffici della Fondazione Paolo Grassi, in Via Metastasio n.20, tutti i giorni dal lunedì al venerdì nei seguenti orari: dalle ore 9,00 alle ore 13,00 – dalle ore 16,00 alle ore 18,00.
I partecipanti dovranno impegnarsi, all’atto dell’iscrizione, a frequentare per intero il laboratorio.
La quota di frequenza per l’intero laboratorio è pari a € 30,00 a copertura dei costi didattici, di segreteria e degli oneri assicurativi. Coloro che non dovessero terminare il laboratorio per cause non imputabili all’organizzazione, non avranno diritto alla restituzione della quota di frequenza versata.

CALENDARIO DEGLI INCONTRI
Il laboratorio si svilupperà tra i mesi di febbraio e maggio 2016, per un totale di dieci incontri che si terranno il martedì pomeriggio dalle ore 16.00 alle ore 18.00 presso la sede della Fondazione Paolo Grassi, secondo il seguente calendario:

  • 23 febbraio 2016
  • 1 marzo 2016
  • 8 marzo 2016
  • 22 marzo 2016
  • 29 marzo 2016
  • 5 aprile 2016
  • 19 aprile 2016
  • 26 aprile 2016
  • 3 maggio 2016
  • 10 maggio 2016

Il laboratorio si concluderà con una performance aperta al pubblico che avrà luogo presso la Fondazione Paolo Grassi mercoledì 11 maggio 2016. Concluso il laboratorio, tra i mesi di giugno e luglio 2016, durante il 42° Festival della Valle d’Itria, i partecipanti dotati di un pass potranno assistere alle prove degli spettacoli in programma.

GAETANO COLELLA
Drammaturgo, regista e attore. Si è formato nella compagnia de “Le belle bandiere” accanto a Elena Bucci e Marco Sgrosso, con i quali è vivo un sodalizio da più di dieci anni. Nella sua esperienza formativa sono importanti i lavori con Claudio Morganti, Emma Dante, Maurizio Viani. Ha vinto il Premio Scenario 2005, premio riservato ai gruppi emergenti della scena nazionale, con lo spettacolo “Il Deficiente”. Dal 2010 è direttore artistico, insieme a Clara Cottino, del Teatro CREST di Taranto. In qualità di autore ha scritto diversi spettacoli, di cui è stato anche regista, e un radiodramma andato in onda su Radio2: “Tempi comici” (2010), “Sonniloqui” (2008), “Cagnara nel colle” (2007) radiodramma per Rai Radio 2, “Popeye srl” (2007), “La coda di Dio”, finalista premio Extra Candoni, “Il deficiente” (2005) Vincitore del Premio Scenario 2005, “Nessuna Omelia” (2003) , “Passionae” (2001) Finalista Premio Scenario 2001. Come attore ha preso parte alle seguenti produzioni teatrali: “La locandiera” di Goldoni, per la regia di Elena Bucci, “Santa Giovanna dei macelli” di Brecht, per la regia di Elena Bucci , “Sonniloqui”, produzione CREST , “Popeye s.r.l.” diretto da Gianfranco Berardi, ”Il deficiente”, produzione Crest (spettacolo vincitore del PREMIO SCENARIO 2005), ”Macbeth” di Elena Bucci e Marco Sgrosso; “Medea”, regia di Emma Dante (2003-2004), “Riccardo III”, regia Claudio Morganti (2002). Ha lavorato come attore anche per la televisione e il cinema, partecipando alla fiction “Tutta la musica del cuore” (Rai1, regia di Ambrogio Lo Giudice, 2013), al film “Controra” di Rossella de Venuto (2013), ne “Il Commissario Zagaria” con Lino Banfi (Canale5, regia di Antonello Grimaldi, 2011), “Nebbia e delitti 3” (Rai2, 2009). Nel campo cinematografico da segnalare, fra i vari cortometraggi in cui ha recitato, quello di Francesco Ghiaccio “Gabiano con una sola G”, finalista al Torino Film Festival del 2007; “Voi così tanti io così solo” di Vito Palmieri (2000) e “Berenice” di Gianni Giacovelli.

ANDREA SIMONETTI
Classe 1981, nasce a Taranto dove consegue la maturità classica. Dopo aver seguito alcuni corsi di recitazione nella sua città, viene ammesso alla Scuola del Teatro Stabile di Torino, dove, al termine del triennio formativo (2003) e sotto la guida di docenti del calibro di Luca Ronconi e Mariangela Melato, consegue brillantemente il prestigioso diploma. Lavora a teatro con registi del calibro di Luca Ronconi, Massimo Castri, Mauro Avogadro e Maurizio Scaparro. Nel 2009 è finalista al Premio Nazionale Giovani Attori “Gino Cervi”. Tra le esperienze teatrali ricordiamo, solo per citarne alcune: Romeo e Giulietta, Amleto, Don Chisciotte, Aiace, Fedra, Sogno di una notte di mezza estate, Prometeo Paladino, Il Fuhrer dona una città agli Ebrei e Solitudini, Capatosta. Al cinema ha recitato, tra l’altro in: Black Stars (fuori concorso al Festival Internazionale del Cinema di Roma) Manuale d’amore 2 e Marpiccolo. In tv ha preso parte a: Distretto di polizia 8, Ris 2, Squadra antimafia, attore per le Iene e Scherzi a parte. Nel suo carniere anche i musicals: I sette contro Tebe e Kiss me Kate. Presta la sua voce a numerosi personaggi del cinema straniero per la società di doppiaggio Voltumna Film. Dal 2010 è anche autore e regista. Nel 2013 scrive, dirige e interpreta “Alle corde”. La sua opera prima. Il cortometraggio gira in molti festivals italiani e stranieri, conseguendo numerosi premi. Si prepara a girare il suo secondo cortometraggio intitolato “La fuitina”.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

  • Fondazione Paolo Grassi – Onlus
  • Via Metastasio, 20 oppure Via Principe Umberto, 14 (Chiostro di S.Domenico)
  • 74015 – Martina Franca (TA)
  • e-mail: comunicazione@fondazionepaolograssi.it
  • telefono: 080 4306763
  • www.fondazionepaolograssi.it

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.