Riceviamo e pubblichiamo una lettera rivolta a Maurizio Landini segretario generale della FIOM-CGIL: Caro seg. Landini, Non so se sia appropriato scrivere a te come categoria, ma