Riceviamo e pubblichiamo una lettera di un nostro lettore, che si lamenta dell’inciviltà e dell’incuria che caratterizza Piazza d’Angiò, da poco divenuta ufficialmente parcheggio a