Basket: Due Esse buona la prima in casa

/ Autore:

Basket, Sport


Massimo Meneguzzo, allenatore della Due Esse

Una bella partita (86-45 il finale), con una sola squadra in campo, la Due Esse, che non molla mai la presa da un match tutto in discesa, a cominciare dalla palla a due (il primo canestro del Palestrina dopo quasi 5’). Segno che i bluarancio, trascinati da un super Torresi (20 punti, 4 rimbalzi, 2 palle recuperate ed 1 assist), hanno interpretato nel migliore dei modi possibili le indicazioni fornite da coach Meneguzzo e si sono messi dietro le spalle lo stop di Potenza. «Attenzione – avverte il tecnico – è ancora presto per tirare le somme. Abbiamo lavorato sodo e i ragazzi sono stati bravi a fare tutto quello che c’era da fare. Ad attaccare in ogni situazione, a difendere con raziocinio. Nonostante manchi ancora fluidità in alcune parti del gioco, sono quanto mai più convinto che siamo sulla buona strada. Abbiamo mosso la classifica, e dato un segnale importante, che siamo vivi e ci crediamo. Bravi ad approcciare la gara con la giusta mentalità, la stessa che pretenderò a Rieti».

Ottima difesa, molto migliore di quella vista appena sette giorni prima in Lucania; velocità e contropiede le armi che hanno favorito la prolificità in attacco. Per di più si è mostrato al proprio pubblico un Martina capace di non adagiarsi sugli allori di una sfida poco provante su un paiono prettamente sportivo (sono emerse poco le individualità di Palestrina in un gruppo che non ha funzionato a dovere), ma capace di lottare sino all’ultima palla giocabile (vedasi la tripla di Santoro sull’ultima azione offensiva dell’incontro). Segnali ampiamente confortanti per gruppo e piazza, quando in vista vi è la trasferta di Rieti dell’ex Luca Sottana.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?