Esibizionismo online. E' della Valle d'Itria uno dei più importanti siti in Italia.

/ Autore:

Società


Luca arriva all’appuntamento puntuale. Siamo in un bar ed è lunedì mattina e si parlerà di esibizionismo, di quella pratica che induce uomini, donne o coppie a mostrarsi nudi, a fotografarsi per poi scambiare opinioni. Principalmente online.

Luca (il nome è di fantasia) è l’ideatore di uno dei più importanti siti di esibizionisti in Italia. Basta andare a vedere su Google. Nella Valle d’Itria, in un territorio segnato fortemente dalla cultura cattolica, un sito libertario dal punto di vista dell’espressione, riesce a nascere e ad avere successo. La notizia è proprio questa.

Il sito nasce nel 2002, ci spiega Luca, dalla necessità di fornire un servizio pulito a tutti coloro che sentivano l’esigenza di mostrarsi senza avere a che fare con chi praticava lo scambio di coppia o altre forme di pratiche sessuali. L’esibizionismo non è scambismo, bisogna essere chiari, è solo un modo di mostrarsi, di vivere la sessualità in maniera “diversa” rispetto al normale. Secondo lui molti lo fanno per ravvivare una vita di coppia che è diventata monotona, oppure alcune donne per superare quella sorta di naturale insicurezza, perchè si ha modo di capire come gli altri ti vedono: “Sul sito i difetti diventano pregi e vengono commentati dagli utenti. I commenti, eccitano e quindi molte coppie rivivono una nuova giovinezza“.

Circa trentamila iscritti, più di cinquemila visitatori unici al giorno, il sito di esibizionismo made in Valle d’Itria è diventato un punto di riferimento nel settore. Non solo i commenti vengono moderati e in alcuni casi migliorati, ma anche le foto, per essere pubblicate devono essere fatte in un certo modo, con un certo gusto. Il lavoro di Luca dura tutta la giornata, scarica le foto, le modifica, rendendo irriconoscibili le persone, per la privacy e poi modera i commenti. In 10 anni ci sono coppie che ha visto invecchiare, si può dire, dalle prime foto ad ora.

Non resistiamo e gli chiediamo se ci sono persone o coppie locali: “Non lo direi mai, ma posso dire che qui da noi non è un fenomeno molto diffuso, al contrario del nord, del Veneto per esempio. Qui si vive una doppia morale: in pubblico devi mostrare un’immagine di te che non può essere giudicata male, mentre in privato fai un po’ quello che ti pare. L’esibizionismo è andare un po’ oltre“. Niente di morboso, ma solo sana esibizione.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


2 Commenti

E tu cosa ne pensi?


Commenti