Basket: prova di forza della Due Esse

/ Autore:

Basket, Sport, Uncategorized



Mauro Torresi, 20 punti contro Reggio Calabria. Fonte: Due Esse basket Martina

La Due Esse si prende la rivincita, manda a casa Reggio Calabria e consolida il secondo posto i solitaria nella classifica del girone C della DNB. «Non c’è approssimazione in quello che facciamo e realizziamo – il commento a caldo di coach Meneguzzo -. È frutto della concentrazione e dell’applicazione mentale dei ragazzi, capaci di leggere la gara e farla propria».

E proprio la concentrazione è alla base del successo contro i calabresi, con Martina che parte come meglio non si può (5-0) e mantiene la testa avanti sino alla sirena. Nel secondo parziale Gambolati mette la firma sul primo vantaggio ospite (15-17) ma la Due Esse è li, e raggiunge gli spogliatoi in vantaggio (28-27).

Alla riprepsa, senza Maggi (lasciato in panchina con tre falli sulle spalle), i bluaracio pagano un po’ dazio all’avversario che, dopo un iniziale parità (32-32), si alterna con Martina nella conduzione della partita. Al termine dei 10′ minuti canonici Zampogna e compagni chiudono avanti di uno (46-47).

L’ultima frazione è inaugurata dalla tripla di Torresi. Martina vuole vincere e lotta su ogni pallone. Il contropiede è un’arma micidiale e i padroni di casa la sfruttano al meglio. Con Maggi nuovamente in campo la Due Esse si issa sul +12 a poco più di un minuto da termine. Il vantaggio è rassicurante, la Viola è domata ma non è ancora stesa definitivamente. È Zampogna, infatti, a mettere nel canestro una delle ultime palle giocabili. Ma ormai, per lui e per i suoi, è troppo tardi.

Mercoledì sera Raskovic e compagni saranno a Roma per recuperare la prima delle due gare saltate a causa del maltempo. Prima di giocare a Bernalda la sfida valida per la 27esima giornata di campionato. L’incontro interno con l’Agropoli, l’altra sfida non giocata dai bluaracancio, sarà recuperata al Pala Wojtyla il prossimo 4 aprile.

 

La classifica aggiornata del girone C della DNB. Fonte: Lega Pallacanestro

 


commenti

E tu cosa ne pensi?