Franco Ancona scrive a Calvosa: Martina Franca aderisca subito al Centro di Ricerca "Basile Caramia"

/ Autore:

Politica


fonte: crsa.it

Il candidato sindaco del centrosinistra Franco Ancona scrive al Commissario Straordinario Calvosa affinchè si impegni a far aderire il comune di Martina Franca al Centro di Ricerca “Basile Caramia”. Ecco il testo integrale della lettera:

Nell’ultimo decennio il Centro di Ricerca  e Sperimentazione in Agricoltura (CRSA) della fondazione Basile Caramia di Locorotondo ha svolto un ruolo fondamentale nella ricerca, nello sviluppo del territorio e nella promozione turistica della Valle d’Itria.

Molteplici meriti vanno riconosciuti ai ricercatori nell’offerta delle analisi tecnico- scientifiche ai produttori privati che ne hanno fatto richiesta e nella formazione degli operatori del settore agricolo e zootecnico.

Forte e qualificata è stata la partecipazione del Centro nella progettazione e nella gestione dei programmi di investimento con fondi Europei e Regionali, da ultimo per l’AREA VASTA e il GAL.

Ritengo, pertanto, che il Comune di Martina Franca colmi i ritardi e le assenze delle Amministrazioni passate e che aderisca, da subito, come socio, al CRSA e all’ITS (Istituto  Tecnico Superiore) affiancando i comuni di Locorotondo e Cisternino,la RegionePuglia, le  Province di Bari, Brindisi e Taranto,la Facoltàdi Agraria dell’Università di Bari, diversi Istituti di Scuola Superiore e varie aziende private.

Considero l’adesione del Comune di Martina Franca come contributo importante ai compiti che il Centro e l’Istituto continueranno a svolgere nella ricerca, nella formazione dei giovani, nel supporto all’economia e all’occupazione.

Ritengo che ciò sia un segnale da dare ai giovani laureati e tecnici perché il loro sapere e le loro competenze restino al servizio del territorio.

Faccio presente che i dati di una recente ricerca Excelsior rilevano la carenza, anche nella nostra Regione, di un considerevole numero di tecnici specializzati in grado di rispondere alle esigenze di sviluppo delle imprese di settore.

Per questo invito Lei, nella sua qualità di Commissario Straordinario, a prevedere nella determinazione del bilancio 2012 i fondi necessari perché la prossima Amministrazione diventi socia del CRSA e dell’ITS.

Con tale partecipazione Martina Franca potrà riprendere un percorso di più generale collaborazione con i comuni della Valle d’Itria e del più vasto Territorio dei Trulli e delle Grotte.

Certo della sua attenzione alla problematica che le ho segnalato, la saluto cordialmente.

Martina Franca, 15 marzo 2012

Franco Ancona

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?