Commissione per il Paesaggio. Sarà la volta buona?

/ Autore:

Società


E’ stato pubblicato con Prot. n.2220 del 3 aprile 2012, l’avviso pubblico per la selezione della commissione locale per il paesaggio nel comune di Martina Franca. Ci sono voluti solo 2 anni dalla legge regionale del 7 ottobre 2009 in merito alle “Norme per la pianificazione paesaggistica”, affinchè il comune di Martina si adeguasse, tenendo conto anche che tra le noti finali delle legge regionale c’è scritto: “la presente legge è dichiarata urgente“.

Si legge nell’avviso pubblico che il Comune di Martina deve costituire la Commissione Locale per il Paesaggio ai sensi dell’art. 148 del Codice del Paesaggio e dell’art. 8 della Legge Regionale 20/2009, avendo associato, in via temporanea, all’Unione dei comuni di Crispiano-Massafra-Statte la gestione del servizio sino al termine massimo del 31/12/2012.

 Di seguito il bando:

www.comune.martina-franca.ta.it/allegati/112553AVVISO-CommissionePaesaggio2012.pdf

Le domande dovranno essere presentante entro le 12:00 del giorno 30 aprile 2012 all’Ufficio Protocollo del Comune di Martina Franca

Queste sono le figure professionali richieste:
1 Architetto esperto in possesso di diploma di laurea attinente alla progettazione del restauro, recupero, riuso dei beni architettonici e culturali, alla pianificazione del territorio a orientamento ambientale;
1 Ingegnere esperto in possesso di diploma di laurea attinente alla progettazione del restauro, recupero, riuso dei beni architettonici e culturali, alla pianificazione del territorio a orientamento ambientale;
1 laureato in discipline storico-artistiche con particolare riguardo ai beni culturali, all’archeologia, alla storia del territorio;
1 Geologo esperto in geomorfologia e idrogeologia;
1 Laureato in possesso di laurea specialistica in biologia, con particolare riguardo alla botanica e all’ecologia, o in scienze aararie o foresta/i, con comprovata esperienza in materia di ecologia del paesaggio.

La selezione dei candidati a membro della Commissione locale per il paesaggio sarà effettuata mediante procedura comparativa per ogni singola professionalità, sulla base dei curricula pervenuti a seguito dell’avviso pubblico, i quali saranno valutati da Commissioni Tecniche costituite dal Dirigente del Settore Sviluppo del Territorio, quale presidente, dal Dirigente del Settore LL.PP. nonché da due componenti esterni esperti nelle materie oggetto di valutazione delle professionalità dei concorrenti alla procedura.

Solo in caso di valutazione di uguale professionalità da parte dei concorrenti da incaricare, la Commissione farà luogo a sorteggio pubblico quale criterio residuale di selezione, previo invito agli interessati.

Il compito della commissione locale per il paesaggio è quello di esprimere un parere nel procedimento di rilascio dell’autorizzazione paesaggistica. Insomma, veri e propri cani da guardia del paesaggio. Martina e il suo vasto territorio, ha sì bisogno di una commissione competente composta da soggetti con “particolare, pluriennale e qualificata esperienza nella tutela del paesaggio”, ma soprattutto di incorruttibili professionisti.

Insomma, si spera che con la presenza della commissione si possa limitare, se non proprio eliminare, l’ormai consolidato abusivismo che  sta distruggendo la Valle d’Itria.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?