Il Martina pensa al derby con i play-off già in tasca

/ Autore:

Sport


Riceviamo e pubblichiamo:

L’inaspettata sconfitta della Fovea a Bari ha spalancato gli spareggi ai martinesi di Russo e Morrone. Sabato scontro con una Futsal Taranto già certa dei play-out.

Michele Morrone l’aveva detto, in tempi decisamente non sospetti. “Vogliamo raggiungere i play-off, è questo il nostro obiettivo”. E come spesso è abituato a fare, ha mantenuto la parola. Il Martina, dopo la straripante vittoria di sabato con la vicecapolista San Rocco Ruvo, travolta per 11-3, ha centrato l’obiettivo addirittura con un turno d’anticipo, quello di sabato in casa della Futsal Taranto. Un traguardo di grande prestigio, ottenuto a coronamento di un girone di ritorno da prima della classe. La vittoria di sabato ha di fatto mandato in B il Salinis, rendendo inutile lo scontro di sabato tra il San Rocco e la stessa compagine dauna (ora a +4 ad una giornata dal termine), confermando anche il Martina quale squadra ammazza grandi. Mancava un importante esito da Bari, quello del confronto tra i locali e la Fovea Foggia. Inaspettatamente, i satanelli hanno conosciuto il sapore amore della sconfitta, spalancando al Martina le porte degli spareggi. Si, perché il Martina è quarto in classifica con un punto di vantaggio sul Barletta e tre sul Noicattaro sesto in classifica. Ma la formazione nojana ha un gap negli scontri diretti: 4-2 Martina all’andata, 5-4 barese al ritorno. Un gol in più per il Martina, quindi. Defezione nojana che consente al Martina di stare tranquillo anche in caso di parità di punti. Discorso diverso se la Fovea avesse fatto il suo dovere a Bari, vittoria che avrebbe mantenuto in corsa i rossoneri. Tanta soddisfazione in casa martinese, dunque, perché adesso giocarsi la cadetteria sarà possibile. Le date degli spareggi non sono state ancora rese note, si attendono con tanta fiducia e carica. Intanto la truppa martin-tarantina si prepara per il derby con la Futsal Taranto, già certa dei play-out. Unico incentivo dei ragazzi di Russo e Morrone sarà quello di voler conservare il quarto posto e respingere l’ultimo assalto del Barletta che sarà impegnato in casa con l’Altamura.

Un finale che tanti scettici non avrebbero mai pensato.


commenti

E tu cosa ne pensi?