La Pallavolo Martina sogna i play-off

/ Autore:

Pallavolo, Sport


Muro della Pallavolo Martina. Foto: D'Andria.

Vince in rimonta il Martina (3-1 il finale dopo due ore di gioco), scavalca in classifica il Casarano e si porta ad un solo punto dalla conquista dei play-off promozione. Gara di incredibile intensità quella a cui hanno assistito i numerosi spettatori (nutrita e rumorosa anche la rappresentanza salentina) che ha regalto momenti di asoluto spettacolo.

Nel primo set parte molto bene la squadra di casa (10-8), che si fa raggiungere sul pareggio (14-14) da Mstropasqua. La sfida procede in maniera equilibrata sino a quando alcuni errori biancazzurri consentono agli avversari di compiere un balzo decisivo in avanti (20-22). Il muro di Musardo inchioda il primo parziale.

La seconda frazione parte in maniera equilibrata. Arriva prima +3 martinese, poi il break (1-7) del Casarano che riesce ad allungare (15-18). A questo punto viene fuori tutto l’orgoglio del Martina che si riporta sotto (19-20) prima dell’errore di Battilotti che spara out e di Mastropasqua che mette un piede nel campo avversario. Questo destabilizza un po’ gli ospiti che si vedono raggiugere e sorpassare. I punti decisivi arrivano dalle mani di Nitti e Schena (25-22).

La parità è una grade iniezione di fiducia per i padroni di casa, che prendono in mano le sorti della contesa. Nel terzo set si gioca comunque ancora punto a punto. La svolta del parziale arriva dopo il secondo tecnico e il vantaggio è causato anche da alcune indecisioni degli ospiti (19-15). Il punto che vale il set è firmato da Giorgio.

Il Martina avanti è un peso che il Casarano fa fatica a contrastare e parte ad handicapp nel quarto set (4-0). La Filanto recupera qualcosa ma Martina allunga nuovamente a ridosso del primo tecnico (8-2). Di qui in poi i locali fanno quello in cui spesso hanno peccato: gestiscono il set, giocano facile e non lasciano scampo ai salentini che restano in ritardo per tuto il corso della frazione. Nitti, nel finale, regala 4 match point ai suoi ma basta un errore al servizio della Filanto per chiudere la contesa.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?