Video chat con Franco Ancona

/ Autore:

Uncategorized


[space height=”1″]

Franco Ancona

Franco Ancona

Candidato sindaco per: Partito Democratico, Italia dei valori, Sinistra ecologia e libertà, Lista Civ. – Mov. la Puglia per Vendola, Federazione della Sinistra


[space height=”5″]

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


27 Commenti

E tu cosa ne pensi?


Commenti

  • amalia ha detto:

    Licenzierà Equitalia affidando la riscossione delle tasse locali e delle multe direttamente al Comune, per avere un servizio meno costoso? E se e quale aliquota IMU applicherà.

  • Marco B. ha detto:

    Chiedo al candidato se una volta insediato farà applicare la legge antifumo nei locali comunali?

  • Leonardo Muscato ha detto:

    Chiedo gentilmente a Franco Ancona se per le prossime attività comunali sarebbero fattibili i seguenti punti:

    1) implementare sistemi gestionali come l’OPEN GOVERNMENT (http://it.wikipedia.org/wiki/Open_government) utilizando software opensource. In termini pratici il Comune dovrebbe pubblicare online ogni 1° del mese gli obiettivi che ci si prefigge di raggiungere e pubblicare a fine mese/trimestre/semestre cosa si è fatto con le relative documentazioni ufficiali (avere dei Gantt con le % di avanzamento sarebbe il top). In caso di mancato raggiungimento degli obiettivi spiegare le motivazioni che saranno valutate dai cittadini;
    2) posizionare una WEBCAM nei consigli comunali e pubblicare i video sul web.

    In questo modo i cittadini, pur avendo delegato i politici per la gestione della “cosa comune”, potranno partecipare alla politica esprimendo i loro punti di vista / proposte di migliorie.

    Grazie e in bocca al lupo!

    • Leonardo Muscato ha detto:

      Ringrazio Franco Ancona che ha risposto in maniera esaustiente alla mia domanda sull’OPEN GOVERNMENT. Credo inoltre che pur trovandoci all’alfabetizzazione informatica, nel frattempo che si settano i vari sistemi/database, si potrebbe iniziare da una semplice WEBCAM che pubblichi sul web i vari consigli comunali. Si potrebbe chiedere conferma in diretta ? Grazie

  • Sonia A. ha detto:

    Salve,
    cosa avete intenzione di fare riguardo la rivalutazione del centro storico martinese, con particolare attenzione a delle antiche strutture abbandonate, d’importanza storico-artistica,(vedi Ex Ospedaletto) che potrebbero essere prima di tutto ristrutturate, e successivamente rese fruibili per gli operatori del turismo, o per associazioni culturali o enti di promozione del territorio.
    grazie

  • Mauro M. ha detto:

    Buonasera,
    come mai a Martina Franca, cittadina di 50 mila abitanti non riesce a creare a livello comunale un cartellone estivo pieno di eventi che possano attirare gente dai paesi limitrofi e soprattutto turisti, cosa che invece un paesino sperduto come ad esempio…Orsara di Puglia, di 2996 abitanti riesce a fare. dal 1 al 31 agosto, ogni sera c’è qualcosa in programma, patrocinato dal comune e da altri enti pubblici.
    grazie

  • Michele Lillo ha detto:

    Sono consigliere dell’Associazione di promozione sociale e culturale no profit Un’altra Martina. Abbiamo ormai da tempo promosso una campagna denominata in modo ‘provocatorio’ ‘Differenti o Deficienti’ basata sul danno economico prodotto dai cittadini che non differenziano i rifiuti. L’attuale servizio è basilare ma non sufficiente e gli sprechi di denaro pubblico continuano da anni. Una domanda e un invito: la domanda, secondo Lei entro quando Martina potrà avere un nuovo appalto di gestione dei rifiuti e un nuovo modo di ‘differenziare’? L’invito è rivolto a Lei e a tutti i cittadini: domenica 27 maggio allestiremo un gazebo informativo in Piazzetta Sant’Antonio e avremmo piacere di ospitare anche i rappresentanti della classe politica di ogni colore, perché questa problematica deve unire non dividere e perché, principalmente, siamo un’associazione a-politica. La ringrazio.

  • Massimo ha detto:

    hO DUE DOMANDE DA PORRE AD ENTRAMBI I CANDIDATI SINDACI.
    Problema casa edilizia popolare ecocompatibile.
    In molti citta italiane e meridionali ;Gioia del colle e Noci ed altre i comuni hanno permesso una nuova costruzione ecocompatibile popolare case da 90 mq a 100 mila € permettendo alle giovani coppie con figli e a seguire quelli con redditi più bassi di poter accedere all’acquisto della casa a costi contenuti se non farete questo dimostrerete per l’ennesima volta il non interesse per il bene pubblico e per le persone di questa citta.. Penso che questa dovrebbe essere un priorita per una citta come Martina dove l’edilizia ha sempre significato , sfruttamento , dei suoli, abusivismo e costi non accessibili a piu. Cosa pensa di fare per realizzare un progetto simile? o ha in mente altro.
    Lavoro…… La zona industriale è un giungla di capannoni vuoti che vengono usati come magazzini o restano ormai inutilizzati…invece di costruire, perche non pensare di tassare 0 per 10 anni tutte le societa che si insedieranno per la costruzione , progettazione sviluppo di Prodotti o tecnologie VERDI??? Attenzioni non commercializzazioni ….produzioni.(pannelli slorai, impintistica del mini eolico, centraline per distribuzione di eletricita ad auto ecc)
    Grazie della attenzione
    Massimo Bertocci

  • Mauro ha detto:

    Vorrei sapere come intenderanno affrontare il problema raccolta differenziata dei rifiuti…visto che il Sig. MARRAFFA ha già espresso il suo pensiero in materia, durante la scorsa amministrazione, dicendo di essere contrario alla raccolta differenziata, in ogni caso la scorsa amministrazione comunale di cui Marraffa era un esimio esponente nulla ha fatto su questo, mi rivolgo allora al Sig. Franco Ancona chiedendogli: avvierà finalmente per Martina UNA RACCOLTA DIFFERENZIATA SERIA in modo da poter ridurre la tassa sui rifiuti?

  • Mauro ha detto:

    Problema IMU: alcuni sindaci di alcune città provvederanno ad applicare una aliquota del 2 per mille sulle prime case con una forte detrazione in modo da risultare praticamente zero questa odiosa tassa sulla prima casa di abitazione principale…faranno altrettanto i nostri due candidati sindaci?

  • Ettore ha detto:

    Il problema della viabilità di Martina è sotto gli occhi di tutti, potrebbe elencare i primi 5 punti di un suo programma atto a risolvere la problematica?
    Ha in programma l’abbattimento degli ecomostri presenti nella nostra città e la progettazione di un parco cittadino serio che dia ai cittadini un luogo dove poter praticare sport, studiare, trascorrere il tempo libero con adeguate strutture sempre accessibili?

  • Luca ha detto:

    Buonasera, “una città più pulita e accogliente” si leggeva questa frase in moltissimi dei suoi manifesti (legalmente affissi). Mi chiedo quali politiche vorreste adottare proprio per contrastare il crescente degrado a cui è stata portata la città.
    Comuni come Locorotondo hanno stabilito delle “collaborazioni” coi cittadini che consentono di mantenere il centro storico pulito accogliente, comuni come Cisternino incentivano i privati ad investire nel centro stovergognoso… rico con permessi più o meno veloci mentre a Martina per ottenere un cambio di destinazione d’uso si aspettano mesi per non parlare di tutta la burocrazia annessa. Da poche settimane anche di domenica i parcheggi sono a pagamento è davvero vergognoso.
    Bisogna snellire tutto questo sistema affinchè ci siano i presupposti per investire ancora a Martina creare nuovi posti di lavoro ma soprattutto creare un attrattiva verso chi ancora vede nella nostra città un bel posto per passare le serate o semplicemente fare una passeggiata magari facendo qualche acquisto.

  • FRANCESCO FUMAROLA ha detto:

    I nostri paesi vicini hanno saputo sfruttare al meglio quello che sul territorio era gia’ presente, vale a dire centro storico e Valle d’itria . Come mai a Martina pur avendo un centro storico molto grande ed interessante ed un affaccio sulla Valle d’itria molto lungo, non e mai stato fatto niente per valorizzarli. Non pensa che sfruttare al meglio questi aspetti del territorio porterebbe un rilancio immediato sull’economia della nostra citta’? Grazie

  • maya ha detto:

    Salve, vorrei sapere cosa intende fare per il canile di martina franca e se ha considerato la possibilità di offrire servizi anche ai cani regolarmente adottati ed ai loro proprietari.
    grazie

  • valentina ha detto:

    Salve, vorrei che a Martina si facesse la raccolta differenziata “seriamente”ed il recupero dei Raee nonchè la bonifica di tutte le discriche abusive sparse per le campagne..
    Lei come vorrebbe procedere a riguardo?

  • Fabrizio ha detto:

    salve sig.ancona, sono uno dei firmatari della lettera dei fuorisede martinesi a lei indirizzata, volevo solo chiederle un segno di discontinuita netto con il passato nella sua Amministrazione!
    Innanzitutto sulla questione ambientale: siamo agli ultimi posti in Italia per la raccolta differenziata, l’agro è pieno di discariche abusive e i cittadini pagano una tassa enorme…Poi la questione economica:molte fabbriche chiudono, molte attivita falliscono cosa fara per rilanciare l’economia? ed in ultimo le chiedo di rivitalizzare e recuperare il centro storico prendendo come modello la vicina ostuni.Grazie

  • Angelo ha detto:

    Ci sono buone speranze che qualcosa cambi veramente ?

  • antonia ha detto:

    Salve, vorrei chiederle cosa intende fare per i “cattivi” lavoratori del comune, per controllare il loro operato, per aggiornare la loro formazione e competenza e renderli più efficenti e senza che essi continuino ad agevolare sempre gli amici.
    grazie

  • bliss ha detto:

    Volevo chiedere a Franco Ancona se fosse possibile per il comune attrezzarsi con una macchina lavapavimenti industriale e affidarla all’ufficio tecnico che con i suoi operai potrebbe pulire in maniera regolare il centro storico, Se ogni anno dobbiamo aspettare San Martino per vedere la macchina della Tradeco in funzione e a costi molto alti facciamo prima ad aspettare la grazia dallo stesso. Un saluto

  • Domenico M. ha detto:

    Cosa ha intenzione di fare a riguardo della raccolta differenziata?
    E’ vero che il comune di martina è l’unico paese della puglia che non comunica i dati relativi alla RSU alla regione? E che questo ci sta facendo pagare una marea di multe per la mancata gestione di RSU e differenziata?
    Perchè la Tradeco effettua una finta raccolta differenziata e nessuno al comune riesce ad imporsi con la Tradeco?
    Grazie

  • walter ha detto:

    vorrei sapere qual’è la posizione del candidato franco ancona riguardo lo sport nella città , e quindi anche la situazione stadio tursi.

  • Vincenzo ha detto:

    Volevo chiedere al Sig. Ancona, nel caso in cui diventasse il sindaco di martina, come sarà il suo rapporto con l’opposizione?
    Metterete per una volta fine a questa lotta di partiti, e farete il bene della città?

  • amalia ha detto:

    la mia domanda era strutturata bene, se poi non la si sa fare è un altro discorso. Io ho chiesto “Licenzierà Equitalia affidando la riscossione delle tasse locali e delle multe direttamente al Comune, per avere un servizio meno costoso? E se e quale aliquota IMU applicherà” Se è così che dovete fare le chat, fatene a meno

  • pietro ha detto:

    una migliore presenza della polizia municipale in punti strategici in orario di punta,ora è totalmente assente

  • lucia ha detto:

    come intende sistemare il mercato settimanale?

  • valentina masi ha detto:

    Gentile Dott Ancona, vorrei chiederle cosa si potrà fare per valorizzare il nostro centro storico ed ergo mantenerlo pulito da vandali che non fanno altro che imbrattare il nostro centro barocco. Inoltre vorrei sapere come si può intervenire per eliminare il problema dell’ abuso edilizio che ha caratterizzato questi anni (un esempio l’ obrobrioso palazzo a piazza d’ Angiò). La ringrazio anticipatamente.

  • Carmelo ha detto:

    Siamo stufi dell’abbandono del centro storico da parte dei tanti politici che si susseguono sia di centro che di sinistra che di destra. Da più di un mese le strade di Via Paolo Chiara e Vico I° Cavour è attraversata dallo sgorgare dai tombini di liquami e puzza che al passare dei turisti fa si che la nostra città sia conosciuta non più come la città imbiancata ma come la città della m……….a. Gentilissimi signori candidati a sindaco tenete conto che le famiglie interessate dal problema sono almeno sessanta…………………..fate voi i conti dei voti che perderete. Ultimamente assistiamo anche a negozi di ristoro che hanno chiuso con tavolini e gazebo in legno le entrate al centro storico ostacolando anche in caso di necessità al passaggio dei mezzi di soccorso e qui mi fermo perchè al momento che dovesse succedere qualcosa poi vedremo chi me risponderà. Il nostro appello è che si faccia subito qualcosa per le tante persone che