Liceo Lisippo, Martina Franca: giornata dell'arte e della creatività studentesca

/ Autore:

Società


Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa sulla giornata dell’arte e della creatività studentesca svoltasi a Martina Franca il 31 maggio scorso:

 

Il 31 maggio scorso , si è svolta a Martina Franca , la Giornata dell’Arte e della Creatività Studentesca . Tanti gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado che hanno aderito ed assistito alla manifestazione organizzata dagli alunni del Liceo Artistico “Lisippo” di Martina Franca sotto la guida attenta dei docenti.

La Giornata dell’Arte e della Creatività Studentesca , istituita nel lontano 1996 dal Miur , nasce con l’intento di dare ai giovani l’opportunità di esprimersi attraverso diversi linguaggi ritrovandosi insieme .

Gli studenti del Lisippo di Martina Franca si sono cimentati in laboratori artistico espressivo, grafico-pittorico, rappresentazioni, improvvisazioni musicali e di danza , interviste ed elaborazioni video.

Interessante e molto apprezzata è stata la presenza delle autorità cui va il ringraziamento per la loro fattiva collaborazione e la richiesta di continuare a stare accanto ai giovani da parte degli stessi che desiderano sempre più favorire i momenti di aggregazione come motivo di crescita formativa e personale.

Erano presenti il Dirigente Scolastico prof. Salvatore Montesardo , il Sindaco di Martina Franca dott. Franco Ancona , il Comandante del 16.mo Stormo dell’Aeronautica Militare , Colonello Romeo Paternò , giornalisti dei quotidiani e della stampa locale.

L’evento ha avuto luogo presso piazza XX Settembre .

La Giornata dell’ Arte, come già detto, si è avvalsa del supporto di tutte le scuole del territorio e della popolazione che ha mostrato entusiasmo e curiosità per la manifestazione. L’intento del Liceo Lisippo è stato quello di far conoscere ed apprezzare il lavoro e le attività svolte dagli studenti ad un pubblico sempre più vasto , al fine di creare un valido ed utile incentivo verso le discipline artistiche e creative.


Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?