Riserva Bosco delle Pianelle, pronto il documento preliminare ambientale

/ Autore:

Società


L’8 giugno Franco Ancona, in qualità di Autorità Amministrativa di gestione della riserva regionale naturale orientata Bosco delle Pianelle, ha adottato il documento di scoping, inserito nel procedimento di Valutazione ambientale strategica (VAS) del redigendo Piano Territoriale della Riserva Bosco delle Pianelle.

L’analisi preliminare, detta anche scoping, ha la finalità di definire i riferimenti concettuali e operativi attraverso i quali si elaborerà la valutazione ambientale. Disciplinata dall’art. 13, commi 1 e 2 del D.Lgs 152/06 e s.m.i., deve prevedere un processo partecipativo che coinvolga le autorità con competenze ambientali potenzialmente interessate dall’attuazione del piano, affinché condividano il livello di dettaglio e la portata delle informazioni da produrre e da elaborare, nonché le metodologie per la conduzione dell’analisi ambientale e della valutazione degli impatti.

Lo scoping avvia la procedura VAS che accompagna la redazione del Piano Territoriale in corso di stesura dal marzo 2012. La VAS è un procedimento di analisi preventiva dell’impatto ambientale derivante dall’attuazione degli strumenti di pianificazione, al fine di promuovere lo sviluppo sostenibile e proteggere l’ambiente. Consente all’Amministrazione comunale di effettuare scelte consapevoli e condivise sulle migliori alternative possibili per lo sviluppo della  città, attraverso:

  • la ricognizione degli aspetti normativi, ambientali, socio-economici e programmatori che definiscono il quadro conoscitivo del nostro territorio
  • il confronto con le autorità ambientali e i soggetti portatori d’interessi

Questa iniziativa – ha commentato Ancona – è il primo tassello per consentire la partecipazione degli enti competenti e delle associazioni che possono, certamente, portare ulteriori contributi sul rapporto preliminare ambientale. Sarà indetto, a breve, un forum in modo da consentire agli organismi coinvolti di intervenire e partecipare con proposte e dati utili a tale procedimento”.


Riserva Bosco delle Pianelle. Visualizzazione ingrandita della mappa

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


1 Commento

E tu cosa ne pensi?


Commenti

  • enzo pascali ha detto:

    Bene, e non dimentichiamo che “Le Pianelle” sono, di fatto, inglobate nel più ampio e purtroppo mai decollato Parco della Terra delle Gravine. Chi ha competenze e responsabilità amministrative, ha il dovere di stimolare l’Ente Parco ancora in gestione provvisoria affinchè lo stesso diventi volano di crescita e produttività nell’ottica sempre più diffusa della “green economy”