Inaugurato il sottopassaggio in via Alberobello

/ Autore:

Società



Inaugurato oggi il sottopassaggio ferroviario in via Alberobello. All’evento erano presenti diverse autorità: il sindaco Franco Ancona, gli ex sindaci Franco Punzi e Franco Palazzo, i consiglieri regionali Pentassuglia e Chiarelli.

Dopo il taglio del nastro, da parte di Franco Ancona, c’è stata la benedizione da parte di don Michele Castellana, parroco della chiesa del Carmine.

Il sottopassaggio è stato inaugurato dopo diversi anni di lavoro, sbloccando finalmente il traffico in entrata e in uscita da Martina Franca. Non solo, ma sono anche state raddoppiate le corsie, evitando la necessità di fermarsi per far passare la macchina di fronte. Il vecchio ponte di pietra era largo sei metri, mentre il nuovo più di quattro volte, arrivando a venticinque metri e quaranta. L’altezza è cambiata di soli quaranta centimetri, permettendo però di far passare un autobus.

Due curiosità. La prima è che nonostante ci siano due arcate, c’è solo un binario che passa da sopra. La seconda arcata è stata fatta durante i lavori per evitare che il traffico ferroviario fosse bloccato.

La seconda curiosità riguarda la scritta che c’era appena passato il ponte di pietra, verso Locorotondo, sulla destra: “Berlusconi 6 basso“. Ora la scritta non c’è più, e anche Berlusconi si è defilato, apparentemente, dalle scene.


commenti

E tu cosa ne pensi?