Nasce oggi il movimento politico culturale "Gioventù martinese"

/ Autore:

Politica


Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa da parte del neonato movimento “Gioventù martinese”, presieduto da Michele Delfini Casavola, ex candidato consigliere comunale con il Movimento per le Autonomie con Michele Muschio Schiavone.

Ecco il comunicato per intero:

Il Movimento Politico Culturale “Gioventù Martinese” tramite il Presidente Avv. Michele Delfini Casavola dichiara : “La volontà La volontà di contribuire a migliorare la qualità di vita della città di Martina Franca attraverso il coinvolgimento convinto, responsabile ed il più ampio possibile dei cittadini alla vita politica ed amministrativa della nostra città ha determinato la nascita del movimento “Gioventù Martinese”.

L’idea muove dalla forte volontà di un gruppo di persone, di costruire uno spazio culturale e politico locale che resti in contatto con tutti i cittadini martinesi, aperto ai loro pensieri, capacità ed esperienze, adatto a progettare il futuro politico e/o culturale martinese, con un concetto di base unitario tra tutte queste forze.”

Il Presidente continua:” I principi ispiratori del Movimento sono il ricorso al dialogo, il confronto continuo delle idee ed alla condivisione dal basso delle decisioni sui percorsi da intraprendere e sugli strumenti da utilizzare. Il Movimento intende operare riunendosi periodicamente per discutere le problematiche della città e per tentare di dare valore alla Nostra città; intende abilitare tutti coloro i quali vorranno aderirvi alla partecipazione attiva ed all’impegno per la difesa e la promozione dei Beni Comuni riservando alle donne ed ai  giovani, professionisti e non, un ruolo di particolare rilievo in quanto portatori di idee e valori ancora troppo spesso trascurati.”

Infine, l’Avv, Michele Delfini Casavola conclude : “Ci prefiggiamo di dialogare e collaborare proponendo la nostra rete come uno dei soggetti disponibili ad alleanze e compartecipazione in azioni, campagne e progetti con altre reti con l’auspicio di essere capaci di dare valore politico a quella voce spesso inascoltata proveniente dalle donne e dai giovani producendo un effetto contagioso e benefico sui Partiti perché, anche attraverso il confronto dialettico con il Movimento stesso, riacquistino la loro funzione rappresentativa e propositiva e diventino spazi aperti di discussione e di confronto delle idee.”

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?