Oggi in villa Carmine… con l'Emilia nel cuore

/ Autore:

Uncategorized


Continuano le iniziative che la Pubblica Assistenza AR 27 SERMARTINA e AMA settore SPOTUR (Sport e Turismo) rivolgono alla regione Emilia Romagna, dopo il tragico evento del 20 maggio 2012.
L’iniziativa intitolata “…con l’Emilia nel Cuore”, si terrà il 14 agosto nella Villa Carmine a Martina Franca dalle ore 17.00 alle ore 24.00 con il patrocinio del Comune di Martina Franca, della Provincia di Taranto, del Presidente del consiglio della Regione Puglia
e dell’Assessore alle Risorse Agroalimetari della Regione Puglia.

Ad accettare l’invito della P.A. AR 27 SERMARTINA e AMA settore SPOTUR e che interverranno per animare questa calda serata di agosto saranno: “Coldiretti” e di “Slow Food condotta Valle d’Itria”, ristorante “Villa Carmine”, sig. Gianluca Sanarico e Maneggio
“Casale dei Pini” di Martina Franca, Moving Club, Arcallegra, ludoteca Hakuna Matata. In particolare: “Coldiretti” e di “Slow Food condotta Valle d’Itria” e ristorante “Villa Carmine” per la promozione e la degustazione delle eccellenze eno-gastronomiche del nostro territorio in particolare di prodotti tipici locali, quest’ultima con la preparazione di un “menù a Km. 0” (antipasto, primo, vino, dolce, frutta forniti dalla “Coldiretti”); l’Arcallegra e la ludoteca Hakuna Matata attiveranno uno “spazio giochi” per bambini e ragazzi; il sig. Gianluca Sanarico e del Maneggio “Casale dei Pini” di Martina Franca darà la possibilità di fare un giro in carrozza, contemporaneamente il Moving Club effettuerà delle dimostrazioni di attività ginniche.

Il ricavato sarà versato sul conto corrente aperto dal Sindaco del Comune di San Felice sul Panaro. Inoltre è previsto il gemellaggio tra il gruppo musicale emiliano “Dimensione zero” vincitore di San Remo Rock 2008 e il gruppo martinese “Mediterraneo Rio cover band” e la presentazione alla città della nuova squadra dell’AS Martina Franca 1947, neo promossa in Lega Pro e di tutti gli atleti dei campionati minori.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?