Emergenza Sangue. All'appello dell'AVIS segue quello del Sindaco

/ Autore:

Società


franco-ancona-sindacoRiceviamo e pubblichiamo:

“Colgo l’appello lanciato nei giorni scorsi dalla sezione AVIS di Martina Franca in merito all’emergenza sangue e, in modo particolare, alla carenza dei gruppi sanguigni 0 (zero) e A positivo e negativo sia a livello comunale che provinciale”.

Franco Ancona, sindaco di Martina Franca, commenta l’invito dell’Avis a donare il sangue e invita i cittadini a recarsi al centro trasfusionale per sopperire alla situazione di emergenza creatasi in questi ultimi giorni.

Donare il sangue è un atto di maturità e altruismo, nonché un gesto di civiltà e un modo per sottolineare il nostro essere comunità. Martina si sta distinguendo per l’opera di sensibilizzazione verso i giovani che bene sanno che donare è una buona pratica che non deve essere ridotta solo alle situazioni di emergenza e necessità medica. I cittadini di Martina Franca in diverse circostanze hanno dimostrato senso di solidarietà, oltre che sensibilità al tema, e sono certo che anche questa volta faranno la loro parte”.

Per donare ci si può recare al centro trasfusionale dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 12.30. Basta avere un’età compresa fra i 18 e i 65 anni, il peso corporeo di almeno 50 chili, essere in buono stato di salute e avere uno stile di vita che non preveda alcun comportamento a rischio. Requisiti, questi, indispensabili per tutelare la sicurezza della donazione e la salute di chi riceve la donazione. È opportuno presentarsi al prelievo quasi a digiuno (si può bere tè, caffè, succhi di frutta, ma non latte).

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?