Basket School Martina. Luca Schiavone: "Insieme possiamo puntare in alto"

/ Autore:

Pallavolo, Sport


Riceviamo e pubblichiamo:

Per il debutto casalingo di sabato 20 ottobre (ore 18) contro il Crispiano non ci sarà, ma Luca Schiavone – forte pivot martinese – vuole dar man forte ai compagni dalla panchina: “Non ci sarò, ma saprò dare la carica ai compagni

È uno dei veterani della Basket School Martina, nonostante la sua giovane età. Uno dei primi a esser riconfermato per la seconda stagione in Serie D, anche se – per motivi di lavoro – era in dubbio la sua disponibilità. Uno spirito grintoso che lo accompagna da sempre, vero beniamino del tifo amaranto. Lui è Luca Schiavone pivot – martinese doc – alla sua terza stagione nel sodalizio con a capo il presidente Donato Semeraro. Un inizio di stagione ritardato in virtù delle modifiche alla formula della Serie D, ma lui è fiducioso: «C’è uno spirito molto positivo. Nonostante l’80% del roster sia mutato, abbiamo trovato subito il giusto feeling, come se avessimo fatto parte sempre di una sola squadra. Il presidente ha messo a disposizione di coach Semeraro un’ottima squadra, formata da senior di esperienza affiancati da giovani di belle prospettive».

Un valore aggiunto alla causa amaranto è rappresentato dall’apporto dei “gioiellini” del settore giovanile della Due Esse Basket Martina che tanto bene hanno fatto nelle prime uscite: «Sono dei ragazzi con delle ottime qualità cestistiche. Si stanno integrando molto bene nello spogliatoio, dimostrando di aver grande voglia di giocare e fare esperienza». Parlando di obiettivi da centrare, Luca resta con i piedi per terra: «Nonostante la sconfitta all’esordio, la Basket School può puntare in alto. Abbiamo un roster completo e molto competitivo, tutto dipende da noi. Abbiamo bisogno di altro tempo per proporre un gioco fluido e divertente, ma sono fiducioso in questo senso».

Rispetto alla scorsa stagione, la Basket School Martina ha qualcosa di diverso: «Abbiamo un gruppo di 12/13 giocatori dallo stesso valore tecnico. C’è molta corsa e maggiore esperienza portata in dote dai nuovi senior Ruggiero, Orlando e Longo, gente che ha un curriculum invidiabile». Sabato 20 ottobre (ore 18) l’esordio casalingo per gli amaranto, ma Schiavone non ci sarà per i postumi dell’incidente di Lecce (paradossalmente non osservato dalla coppia arbitrale): «Purtroppo non sarò della partita per i punti al sopracciglio e alla mano, ma darò il mio contributo dalla panchina». Sul tipo di gara che disputeranno i compagni, non ha alcun dubbio: «Sono certo che faremo una bella partita, incitati da un pubblico sempre più numeroso. Ci teniamo a fare un’ottima figura. Quest’anno abbiamo una carica in più, considerato il bel gruppo tifosi che ci ha seguito sino a Lecce domenica scorsa. Sarà una gara molto combattuta – continua Schiavone – perché il Crispiano si è “rafforzato” acquistando tre elementi che lo scorso anno erano a Grottaglie. Anche noi sentiamo particolarmente la gara, in virtù della presenza in squadra di Fabrizio Delle Noci, crispianese DOC». Chiude con un auspicio: «Mi auguro di vedere la palestra del “da Vinci” sempre gremita, come solo i nostri tifosi sanno fare. Questo invito non è valido solo per la partita di sabato, ma per tutto il campionato. Vi aspettiamo».


commenti

E tu cosa ne pensi?