Tante novità e numerosi i progetti in cantiere: parte nel segno del rinnovamento la nuova stagione sportiva allo Sporting Club

/ Autore:

Sport, Tennis



A Martina Franca si scrive tennis ma si legge Sporting Club. A quarant’anni dalla fondazione, il circolo di via Giuliani si sta rifacendo il look per rispondere sempre meglio alle richieste di soci e iscritti. A cominciare dal nuovo campo coperto, il quarto, per garantire maggiori spazi da dedicare alla scuola e alle attività agonistiche durante la stagione invernale. Pur essendo già utilizzabile, il nuovo campo di gioco coperto con una nuova presso struttura (nuovo e innovativo anche l’impianto di illuminazione interno a led) sarà inaugurato il prossimo 11 novembre. Il giorno della festa patronale infatti, il circolo ospiterà l’ormai abituale amichevole con il Park Tennis di Napoli (l’andata della sfida si disputerà nel prossimo week-end nel capoluogo partenopeo), e sarà l’occasione di invitare tutti i soci e gli iscritti per fargli ammirare la nuova copertura.

Questa, comunque, non è l’unica novità. Già partiti i lavori al cantiere per la costruzione del nuovo campo polivalente e, prossimamente, sarà anche realizzato il nuovo campo di calcetto coperto (allo Sporting giocano le gare casalinge le formazioni Under 14 ed Under 16 della LC Poker X Martina).

Per non parlare delle novità per le attività sportive vere e proprie. A cominciare dalla scuola tennis diretta dal maestro Angelo Sforza, che anche quest’anno ha fatto il pieno in tutte le fasce orarie. Lo staff tecnico, che vede già Pierpaolo Basilico in prima linea da diversi anni, impegnato anche con gli agonisti, e che ritroverà il professor Giuseppe Schiavone in qualità di preparatore atletico, si arricchirà di una nuova figura: il seconda categoria Luca Di Noi, che farà da sparring partner a quanti vorranno migliorarsi in vista della nuova stagione che prenderà il via il prossimo marzo. L’obiettivo per il circolo martinese è quanto mai ambizioso: mettere su una squadra maschile che possa prendere parte alla serie C con prospettive di crescita e, in un paio di anni, puntare alla serie B. Non mancheranno gli impegni anche per la squadra femminile che sarà iscritta alla serie D, anch’essa con prospettive ambiziose.

Aria di rinnovamento dunque, portata dal presidente Romanelli e dal nuovo direttivo in carica da febbraio, che ha portato nuovi cinquanta soci, cosa che sta ala base dei nuovi investimenti che lo Sporting Club sta sostenendo, oltre ai trecento tesserati alla Federazione Italiana Tennis che portano il circolo martinese tra i primi in Puglia.

 


commenti

E tu cosa ne pensi?