La Basket School vince ad Ostuni

Riceviamo e Pubblichiamo:

Gli amaranto si impongono sulla squadra della “Città bianca” per 61 a 53. Nonostante le assenze, i ragazzi di Semeraro mettono in campo una prova convincente contro un avversario giunto in Valle d’Itria per l’intera posta in palio

Torna al successo la Basket School Martina nel quarto turno del Campionato Regionale di Serie D (gir. B). A farne le spese, l’Ostuni – allenati da coach Vozza – che si è arreso per 61 a 53. I martinesi si presentavano all’incontro con una formazione rimaneggiata in virtù delle assenze (capitan AgrustaSchiavone e Di Bello), ma con una grande voglia di tornare alla vittoria dopo il passo falso di Monopoli del turno precedente. Una partenza un po’ confusa per i ragazzi di Semeraro, ma alla distanza sono riusciti a trovare il bandolo della matassa e centrare l’obiettivo massimo. Un grande terzo periodo ha rotto gli equilibri delle prime due frazioni. Nell’ultimo tempo, gli ostunesi hanno cercato di rimettere il risultato in proprio favore, ma la formazione di casa si è mostrata lucida e ben attenta a tamponare le offensive degli ospiti. Top scorer di serata, Gianluigi Ruggiero autore di ventidue punti, realizzazioni preziose nei momenti delicati della sfida. Bene i giovani, ormai delle certezze per coach Semeraro. Ad assistere al match, ieri sabato 3 novembre al “da Vinci” di Martina Franca, anche la dirigenza e i giocatori della Due Esse Basket, un bel segnale di vicinanza delle due società, accomunate da valori importanti.

Pubblicità Cerchi la maglia del tuo giocatore preferito? La trovi su Bakeca.it! Allo stadio vesti i colori della tua squadra!

LA GARA. Giuseppe Semeraro, allenatore dei martinesi, deve fare i conti con assenze di rilievo: capitan Agrusta (al secondo turno di stop), Luca Schiavone e Di Bello; disponibile invece Alessandro Fedele. Il quintetto base che il tecnico amaranto propone è composto da Antonio Orlando nelle vesti di playmaker con “libertà di ringhiare”, Alessandro Fedele e Fabrizio Delle Noci a giocare sulle corsie laterali, mentre sotto canestro l’assortita coppia Ruggiero-Longo. In panchina spazioAndrea MartucciPiero FumarolaDonatello CarrieriVincenzo Micoli e Andrea Santoro. A coadiuvare il lavoro di coach Semeraro, il Dirigente accompagnatore Daniele Mastrovito e il nuovo medico sociale di casa amaranto Davide Mastrolia. Coach Vozza propone invece un Ostuni con De Leonardis in cabina di regia, Travaglini e Piergianni di guardia e il tandem formato da Nata e il martinese Masciulli sotto canestro.

Il primo possesso è conquistato dai martinesi con Longo a cui seguono due triple in rapida sequenza di Gianluigi Ruggiero, sempre più a suo agio sul parquet martinese. Rispondono gli ospiti con Masciulli che fa valere la sua prestanza fisica nell’area pitturata. Ma sono i padroni di casa a essere ancora avanti di otto con le realizzazioni di Giuseppe Longo (cinque punti, tra cui una tripla). Gli ospiti tengono il passo dei locali: Nata realizza e subisce il fallo che lo manda in lunetta per il -5. L’Ostuni si rende pericoloso in più circostanze, ma è poco preciso. I ragazzi di Vozza riescono a riprendere i martinesi, ma sono Fedele (a segno dopo un veloce ribaltamento) e Martucci (marcatore dall’altezza della lunetta) a tenere su il Martina.

Il secondo parziale si apre con un mini break ostunese, a cui ben rispondono i locali con Delle Noci (lasciato solo sotto canestro) e Ruggiero (prima in percussione e poi da tre). La direzione arbitrale assegna un tecnico, oltre ai due liberi in favore del Martina: -2 locale. Situazione di equilibrio, ma qualche disattenzione su entrambi i fronti.

Le squadre tornano dalla pausa lunga, e la musica cambia in maniera favorevole per gli amaranto. I padroni di casa sembrano rigenerati dopo aver ascoltato le parole di Semeraro negli spogliatoi. I martinesi, prima sgretolano il piccolo vantaggio degli ospiti, poi prendono il largo. Ottima difesa e attacco pungente per i locali. L’Ostuni perde in termini di lucidità – e fantasia – dopo l’espulsione De Leonardis. Il Martina è imprendibile: le triple di Delle Noci e Ruggiero fanno stecchiscono l’Ostuni, ormai a -12. Vantaggio rassicurante.

Nell’ultimo quarto, gli ospiti tentano di riaprire il match… riuscendoci. Il tabellone segna 2:50 e il risultato è di 53 a 54 per il Martina. Gli ostunesi ci credono. Ci vorrà un chirurgico Gianluigi Ruggiero (capitano della serata) dalla lunetta (6/6) per distanziare nuovamente gli ospiti e conseguire il secondo successo in campionato della stagione. Il risultato si assesterà sul 61 a 53 per i locali. Un successo che premia il gran lavoro svolto in settimana dai ragazzi di Semeraro. Al “da Vinci” di Martina Franca, la Basket School batte l’Ostuni per 61-53.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.