Pallavolo Martina. Tre punti e bel gioco col Genzano

/ Autore:

Pallavolo, Sport



Riceviamo e pubblichiamo:

Sotto di un set a zero i biancoazzurri regalano spettacolo e conquistano la prima vittoria piena in B1
E’ un Martina cinico, concentrato e concreto quello che batte un ambizioso Genzano per 3-1 e conquista il primo successo pieno della sua storia in Serie B1, scatenando la festa dei 600 e più del PalaWojtyla, pubblico che si conferma il più caldo e numeroso del girone. Sotto di un set i biancoazzurri di casa mostrano di non meritare il passivo, stringono i denti e iniziano a difendere miriadi di pallone attaccando con alte percentuali. Sul 2-1 gli ospiti cedono di netto permettendo ai locali di salire a quota 5 in classifica. LA GARA. Il primo set è un punto a punto continuo sin dalle prime fasi. I locali tengono stretto il mini-break di vantaggio (8-7 al primo tecnico) sino all’attacco di Antonacci che rigira il minimo vantaggio (12-13). D’Amico mura il 18 pari ma Antonucci restituisce il colpo su Passaro (18-20) ed è il break decisivo. Conflitti risponde a Lo Re e Roberti (tra i più in vista del Genzano) chiude il parziale sul 22-25. La PM non si scompone e al primo stop del secondo parziale è già 8-5 grazie al suo pressing e agli errori degli avversari. De Sisto si gioca già il primo discrezionale e pian piano gli ospiti tornano sotto sino al 15 pari per gli errori di Nitti e Lo Re. Fanuli da il mini-break al Martina e il rientro è esplosivo. 6-2 di parziale grazie al block-out di Lo Re (21-17) e il Genzano esce dal set ruotando i suoi effettivi in campo per risparmiare energie. 25-18 eloquente e si va al terzo. Il Martina appare convinto, con il fuoco negli occhi, Antonucci spara in rete l’11-8 ma l’ace di Marinelli riporta tutto in parità a quota 12. La gara resta molto gradevole e il Martina si rialza con un 4-0 firmato Nitti e Fanuli che porta al +4 al secondo tecnico. Il ritorno del Genzano è ben gestito, Marinelli manda out il 20-18 mentre Lo Re mura su Roberti (23-19). Nitti chiude sul 25-21 un set mai realmente in discussione. Il quarto e ultimo parziale resta vivo sino al 10-8 interno (Conflitti mura Nitti) poi il Martina sale in cattedra con D’Amico, Lo Re, Giorgio e gli errori di un Genzano che appare farraginoso (16-10). Passaro mette in campo un ace da favola, Bacci fa doppia a dimostrazione di una gara ormai incanalata verso il 3-1 che arriva grazie a Fanuli che mette giù il definitivo 25-13. Tre punti d’oro per il Martina nella lotta per la salvezza che sarà lunga, difficile e costellata di difficoltà, in un calendario iniziale molto duro per i biancoazzurri che domenica prossima riposeranno prima di tornare al PalaWojtyla per affrontare l’ennesima big del campionato: la Filanto Casarano. Per ora, intanto, si festeggia una vittoria fondamentale e un ritorno di pubblico che sta circondando la PM del suo calore indiscutibile. Il volley è ormai una realtà a Martina Franca.


commenti

E tu cosa ne pensi?