Cardiologia: accorpata a Medicina. In attesa del 2013

/ Autore:

Uncategorized



Il reparto non è stato chiuso“, affermano sia il sindaco Franco Ancona che il consigliere regionale Donato Pentassuglia, raggiunti in ospedale in occasione della donazione dell’elettrocardiografo al reparto di Pediatria.

Il reparto è stato accorpato, i sei infermieri presenti sono stati trasferiti a Medicina, perchè non era possibile più rinnovare i contratti a tempo determinato, che negli ultimi tempi, a causa di una crisi sempre più diffusa e dei tagli che la Sanità ha dovuto in generale sopportare, si rinnovavano di quindici giorni in quindici giorni, costringendo ad una precarietà insostenibile il personale del reparto.

Con l’arrivo del mese di dicembre l’Asl ha deciso di accorpare, per non far perdere il posto di lavoro, rimandando a gennaio, con i nuovi bilanci, la possibilità di riapertura.

Ora il reparto è chiuso fisicamente, basta andare a fare un giro in ospedale, ma, assicurano gli amministratori, tutto sarà rivisto a gennaio, almeno secondo gli accordi intercorsi tra il sindaco e il direttore dell’Asl di Taranto, in occasione dell’incontro avvenuto a Taranto.

Si tratterà, quindi, di aspettare l’anno nuovo, considerando che sembra si sia arrivati alla fine di questo 2012 con la cinghia così stretta che è quasi impossibile respirare.



commenti

2 Commenti

E tu cosa ne pensi?


Commenti

  • Vito Pastore ha detto:

    aspettiamo la befana!
    Il reparto di cardiologia non è stato chiuso assicurano Ancona e Pentassuglia.
    Perché non credere anche a questa favola?

  • Vito Pastore ha detto:

    aspettiamo la befana!
    Il reparto di cardiologia non è stato chiuso assicurano Ancona e Pentassuglia.
    Perché non credere anche a questa favola?