Al via la sostituzione del telone del Tensostatico

Dalle ore 7 alle ore 16.30 e comunque per il tempo in coincidenza con l’esecuzione dei lavori di sostituzione del telone del palazzetto tensostatico, è vietata la circolazione a tutti i veicoli sulla corsia di destra di via Tommaso Nobile che collega via Cav. Vittorio Veneto a via Giovanni XXIII e su via Mons. Giuseppe Palma.  E’ vietata anche la sosta a tutti i veicoli in via Palma. Apposita segnaletica di segnalazione e delimitazione del cantiere stradale, di regolamentazione della circolazione secondo i termini e le modalità, sarà apposta durante tutto l’arco di realizzazione dei lavori di sostituzione del telone.

Così ha disposto l’ordinanza del dirigente della Polizia Municipale, dott. Francesco Lutrino in base ai lavori che l’impresa “Edil Generali srl” di Galatone, effettueranno nel’arco dell’intera giornata di domani (tempo permettendo) in base ai lavori in atto per la completa ristrutturazione del palazzetto tensostatico.

I lavori, avviato lo scorso 26 marzo, prevedono oggi lo smontaggio della struttura tensostatica che regge il telone e la sua sostituzione della nuova e moderna tensostuttura  a doppio strato con condotte d’aria interne per permettere l’aereazione ed eliminare il fastidioso fenomeno della condensa. Tutto questo in base all’accordo di programma sottoscritto il 15 dicembre 2009 tra la Regione e il Comune e rientrante nei fondi dei Programmi integrati di riqualificazione delle periferie (Pirp).

Il progetto esecutivo dell’importo complessivo di 630 mila euro, prevede tutta una serie di opere di manutenzione ordinaria e straordinaria finalizzate al miglioramento funzionale ed estetico del complesso sportivo e, in particolare, si stanno realizzando i nuovi bagni e spogliatoi mentre si proseguirà con la sostituzione degli infissi sia interni che esterni; sistemazione delle gradinate con pavimento in gomma; realizzazione di due bussole d’ingresso in alluminio e di aperture laterali con persiane; realizzazione di “tamponamento con pannelli metallici”; adeguamento e rifacimento dell’impianto elettrico ed idrico-termico e, infine e soprattutto, la sostituzione del parquet di gioco.

L’intervento è stato inserito nel programma triennale delle opere pubbliche per il 2010 e i fondi sono integralmente finanziati nell’ambito dei piani Pirp, a carico della Regione Puglia e fanno parte dell’accordo di programma sottoscritto il 15 dicembre 2009 tra l’Ente regionale e il Comune.

Come si ricorderà, nel maggio 2007, il sindaco Tanzarella, rispondendo al bando regionale del 19-6-2006, presentava una serie di domande di riqualificazione delle periferie per i quartieri Melogna, Masseriola e Marangi. La Giunta regionale con atto n. 641/2009 ammetteva ai programmi Pirp il Comune per opere aventi un importo complessivo di 13 milioni 367 mila euro di cui 3 milioni a carico della Regione.

In particolare gli interventi erano: quelli da realizzarsi a cura dell’Iacp per il recupero dell’edilizia residenziale dei lotti 26, 27, 29, 30, 31 e 32 per un milione e 800 mila euro; a cura del comune per un milione e 200 mila euro ripartiti: 570 mila euro per la costruzione della viabilità ciclopedonale al rione Marangi e 630 mila euro per la realizzazione del centro sportivo e di aggregazione di via Palma.

Comunicato Ufficio Stampa Comune di Ostuni

 

 

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.