Basket School: Vittoria netta contro il Monopoli

Basket School Martina FrancaMARTINA FRANCA: Al “da Vinci” i martinesi si impongono per 73 a 53 contro il Monopoli nel dodicesimo turno del Campionato Regionale di Serie D disputato ieri 19 gennaio. Prestazione super e secondo posto consolidato per gli amaranto

Dopo essersi disimpegnata bene nelle amichevoli organizzate nel periodo di pausa (le campionesse d’Italia del CRAS Basket, l’Ostuni e il ANPI S.RITA), la Basket School Martina prosegue senza intoppi il proprio cammino nel Campionato Regionale di Serie D battendo l’Action Now! Monopoli per 73 a 53 al “da Vinci” di Martina Franca, nella gara valida per il dodicesimo turno disputata ieri 19 gennaio. In avvio i martinesi dimostrano di voler far proprio il risultato, sfoderando una discreta prova difensiva e offrendo delle ottime trame di gioco in fase offensiva. Sempre in vantaggio gli amaranto, abilmente alimentano (e amministrano) il margine di scarto. Gli ospiti spinti dall’orgoglio provano a rifarsi, ma i tentativi di rimonta vengono vanificati dal “muro” martinese. Quattro uomini di Semeraro vanno in doppia cifra (Ruggiero, Di Bello, Schiavone e Delle Noci) con Gianluigi Ruggiero miglior marcatore della contesa con i suoi venti punti. Indispensabile l’apporto del duo massafrese Antonio Orlando (solita carica, anche dalla panchina)-Giuseppe Longo (difesa ok e deliziosa tripla) e del capitano Maurizio Agrusta efficace in difesa e autore di due triple nell’ultimo quarto. Segnali incoraggianti vengono lanciati anche dai giovani, su tutti Pierclaudio Di Bello ormai bella certezza e non più solo una semplice promessa. Il prossimo appuntamento fissato con gli amaranto è per sabato 26 gennaio quando saranno ospiti dell’Ostuni (reduce dai cento punti rifilati in casa del Galatina) per una sfida che vale il secondo posto alle spalle del Mesagne capolista.

LA GARA Per la prima gara ufficiale del 2013 contro il Monopoli, il tecnico della Basket School Martina -Giuseppe Semeraro- decide di affidarsi inizialmente all’esperto play massafrese Antonio Orlando, a capitan Maurizio Agrusta e Fabrizio Delle Noci a presidiare le fasce laterali, mentre per lottare sotto canestro si affida all’assortita coppia -martinese doc- formata da Gianluigi Ruggiero e Luca Schiavone. Di contro, per la sfida nella tana martinese, il tecnico Carolillo affida le chiavi della manovra al baby Lagalante e schiera Giorgio, Di Dio, Rollo e capitan Pietro Rosato (originario di Martina).

Le ostilità vengono interrotte dalla palla a due conquistata dagli ospiti che tentano subito di segnare i primi punti del match, ma è bravo Maurizio Agrusta a recuperare il rimbalzo sul tentativo di Giorgio. La risposta dei martinesi è furiosa: prima Schiavone (rimbalzo e punti), poi Delle Noci (finalizzato un gioco da tre) e Gianluigi Ruggiero chiudono il primo mini break amaranto. Gli ospiti, dopo esser rimasti a secco per più di due minuti si rifanno sotto con Rosato che indovina le conclusioni del momentaneo -4 che diventa -3 pochi istanti in virtù della tripla martinese messa a segno da Ruggiero e i due liberi siglati da Rollo per un tecnico assegnato alla panchina amaranto. Ancora Ruggiero dirige le azioni offensive: prima 2/2 dalla lunetta, poi concretizza un’azione personale per il +7 a cui risponde Di Dio (2/2, tiri liberi). A salire in cattedra nella prima frazione è Giuseppe Longo che regala un doppio “ciuffo” dalla lunetta e la tripla che chiude il quarto sul +14 martinese.

Il secondo quarto si apre con un nuovo break amaranto: un 10-0 realizzato nei primi dieci minuti in cui Di Bello, Schiavone e Ruggiero consolidano il vantaggio dei padroni di casa. Il Monopoli, orfano momentaneamente di Rosato, arranca e concede varchi ai martinesi che si portano sul +25 per riportarsi poi in partita con alcune conclusioni (triple di Giorgio, Lagalante e Penna) andate a segno che mantengono vive le speranze di rimonta.

Si ritorna dalla lunga pausa ed è subito il baby martinese Pierclaudio Di Bello a mettersi in luce, illuminando efficacemente la manovra dei ragazzi di Semeraro. Gli amaranto amministrano senza particolari affanni il vantaggio continuando a proporre un basket di buona fattura.

Nell’ultimo periodo, gli ospiti tentano ancora la carta delle soluzioni da tre (a segno Rollo -prestazione sottotono la sua-, Di Dio e Lagalante) ma per i martinesi risponde (due volte) lo “shooter” di casa Basket School Maurizio Agrusta. Nel finale, spazio ai giovani martinesi con l’ingresso dei baby martinesi Marangi, Santoro e Carrieri. Gli ultimi punti (1/2 dalla lunetta) della gara che portano la firma di Donatello Carrieri servono a sancire il definitivo 73 a 53.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.