Elezioni 2013. Gli eletti in Puglia

/ Autore:

Elezioni Politiche 2013, Politica


640px-Aula_MontecitorioIl Pdl è il primo partito in Puglia, sia alla camera che al senato. Il secondo partito è il Movimento 5 Stelle. Solo terzo il Partito Democratico. Per Sel non va benissimo, considerando che non riesce ad arrivare al sette percento. Le schede nulle sono di più dei voti a Ingroia.

La lista di Grillo è la vera novità, anzi, la vera vincitrice di questa tornata elettorale. Ha raccolto i voti non solo dei militanti, ma anche della sinistra radicale e dalla ormai defunta Italia dei Valori. Gli eletti in Puglia sono:

Camera:

Partito Democratico

Franco Cassano, Michele Bordo, Massimo Bray, Liliana Ventricelli, Teresa Bellanova, Antonio Decaro, Francesco Boccia, Michele Pelillo, Salvatore Capone, Dario Ginefra, Gero Grassi, Alberto Losacco, Ivan Scalfarotto, Elisa Mariano, Colomba Mongiello

Sinistra Ecologia e Libertà

Niki Vendola, Nicola Fratoianni, Annalisa Pannarale, Antonio Matarrelli, Donatella Duranti

Centro Democratico

Pino Pisicchio

Movimento 5 Stelle

Giuseppe D’Ambrosio, Giuseppe L’Abbate, Diego De Lorenzis, Giuseppe Brescia, Alessandro Furnari, Emanuele Scagliusi, Francesco Cariello e Vincenza Labriola

Popolo della Libertà

Raffaele Fitto, Antonio Leone, Antonio Distaso, Francesco Paolo Sisto, Benedetto Fucci, Elvira Savino, Rocco Palese, Gianfranco Chiarelli e Roberto Marti

Fratelli d’Italia

Ignazio La Russa

Lista Monti

Salvatore Matarrese e Gaetano Piepoli

Udc

Lorenzo Cesa

Senato:

Partito Democratico

Anna Finocchiaro, Nicola Latorre e Salvatore Tomaselli.

Sinistra Ecologia e Libertà

Dario Stefàno

Popolo della Libertà

Donato Bruno, Francesco Amoruso, Luigi D’Ambrosio Lettieri, Antonio Azzollini, Lucio Tarquinio, Luigi Perrone, Pietro Iurlaro, Vittorio Zizza, Massimo Cassano e Pietro Liuzzi

Movimento 5 Stelle

Maurizio Buccarella, Alfonso Ciampolillo, Daniela Donno e Barbara Lezzi

Scelta Civica per l’Italia con Monti

Angela D’Onghia

Aggiornato martedì 26 febbraio ore 16.00. Definitivo

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?