Sporting Club: presentata la nuova stagione agonistica

/ Autore:

Sport, Tennis


sporting 2 (800x588)Lo Sporting Club di Martina Franca, domenica 10 marzo, ha presentato la nuova stagione agonistica alla presenza di tuti gli atleti, delle loro famiglie e dei soci. A fare gli onori di casa il presidente Antonio Romanelli, che ha aperto l’incontro salutando tutti. «Siamo molto contenti di essere rappresentati da tutti voi – ha esordito il numero uno del circolo di via Giuliani – e per dimostrare la vicinanza a chi porta in giro in nome dello Sporting, non senza sacrifici, il direttivo ha istituito per quest’anno un premio intitolato a Eligio Pizzigallo, che ci consentirà di premiare gli atleti che si distingueranno nel corso dell’anno. Questo premio, al di la del piccolo contributo che è stato previsto, sono convinto che sarà un ulteriore stimolo per tutti a fare ancora meglio».

Nel merito di quanto è stato stabilito dall’organo dirigente del club è entrato il direttore sportivo dello Sporting, Martino Tursi: «Prenderemo in considerazione il periodo che va dal dieci marzo a fine settembre – ha spiegato – e si premieranno gli atleti che, in questo periodo vinceranno i tornei, che arriveranno in finale, si iscriveranno alle competizioni superando qualche turno. Alla fine dell’anno tireremo le somme e premieremo con una targa e con un rimborso spese paro a cinquecento euro il migliore». Premiati, in questa speciale classifica, anche il secondo (targa più 250 Euro, ed il terzo con targa e 150 Euro). «Ricordo quando giocavo da ragazzo in questa struttura, con soli due campi – ha proseguito Tursi –. Oggi tutti i nostri atleti sono avvantaggiati da quanto lo Sporting mette loro a disposizione, a partire dai quattro campi coperti. Noi, allora, non avevamo i campi su cui giocare, specie in inverno quando il gelo copriva tutto, ma avevamo la passione che ci spingeva. La stessa che mi piacerebbe vedere in tutti i nostri giovanissimi atleti, che non devono tralasciare lo studio però per giocare a tennis».

Le conclusioni dell’incontro sono state affidate al maestro Angelo Sforza, partito dal ricordare i successi della passata stagione prima di annunciare i programmi per la nuova. «Il gruppo di agonisti che oggi possiamo vantare ci viene invidiato da molti club pugliesi e del sud Italia, rappresenta una rarità e fa dello Sporting Club un punto di riferimento per una area vasta – ha detto –. Per ottenere risultati, però, bisogna stare sui campi e andare in giro a fare i tornei e, dunque, il mio ringraziamento va innanzitutto ai genitori per i sacrifici che fanno ogni giorno». Già pronte le squadre per la serie d maschile e femminile, gruppi costruiti per vincere e puntare al salto di categoria. In programma, inoltre, l’avvio dell’attività di circolo volta alla costituzione della classifica interna. Ma si guarda anche a lunga distanza con la struttura di via Giuliani chiamata dalla Federazione ad organizzare il torneo under 13 a luglio, oltre che pronta a ripetere l’esperienza dello scorso anno con la seconda edizione del torneo open “Masciulli”.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?