I Lucchettino. Giovedì al Teatro Verdi di Martina Franca

/ Autore:

Uncategorized


lucchettinoMARTINA FRANCA – Giovedì 21 marzo, alle ore 20,30 (sipario alle 21,00) torna il calendario “Comic” della Stagione Teatrale 2012-2013 organizzata dal Comune di Martina Franca – Assessorato alle Attività Culturali in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la Regione Puglia – Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo, Archeo’s, e le Associazioni Culturali “Le Quinte” e “Sirio”.

Ad esibirsi saranno “I Lucchetino” che porteranno al Teatro Verdi di Martina Franca lo spettacolo “Da grande avremmo voluto fare i nani” di e con Tino Fimiani e Luca Regina

Il duo “diversamente comico” della scena internazionale, affondano le loro radici nella tradizione clownesca, nel mondo del circo (hanno frequentato la Scuola del Circo di Mosca) e nella commedia dell’arte. Sono clown senza naso rosso, cabarettisti al servizio del teatro fisico, in grado di passare in pochi secondi dalla giocoleria alla magia comica, alternando battute fulminanti a gag visuali. Professionisti della risata, giocolieri, illusionisti e attori, portatori sani di una comicità capace di essere semplice e raffinata, colta e popolare. Si rifanno alla scuola dei clown non parlati come Jacques Tati, Mr Bean e il mitico Jango Edwards che, conquistato dalla loro bravura, li ha diretti nel loro successo Catz. Nel corso delle scorribande nei più prestigiosi festival di teatro comico, italiani e internazionali, si sono esibiti in italiano, inglese, greco, russo e altre lingue improvvisate (ma non per questo meno comprensibili). Sono saliti con successo anche alla ribalta televisiva (Zelig, Maurizio Costanzo Show ecc). Nel 2005 hanno deciso di scoprire singolarmente nuove corde dei rispettivi personaggi e fare nuove esperienze artistiche con importanti colleghi. Tra questi lo straordinario trasformista Arturo Brachetti – l’uomo dai mille volti, che ha incoraggiato la reunion. Dopo sette anni di lontananza de I Lucchettino dalle scene, il ganzo Luca e l’improbabile Tino portano la loro lunga esperienza, dalla strada ai palcoscenici più disparati, fino ai grandi teatri del mondo. Una serata di grande divertimento e trascinante delirio comico. Perché I Lucchettino sono in totale stato confusionale e, tra oggetti inesistenti e situazioni grottesche, trasformano il palcoscenico in un luogo spazio-temporale non definito. E da qui comincia il viaggio nella pura risata.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?