Lc PokerX Martina: continua la festA e l'imbattibilità

/ Autore:

Calcio a 5, Sport


 

foto squadra LcMARTINA FRANCA – Con la serie A già conquistata, si materializza per la Lc PokerX Martina il diciottesimo successo stagionale e l’imbattibilità continua. Il roster di coach Basile archivia agevolmente la pratica Modugno nel derby del PalaWojtyla vincendo per 8 a 3 in una partita piacevole. L’inizio veemente degli ospiti, bravi a giocarsi le residue chance di salvezza, è ben presto sovvertito dalla qualità degli invincibili, straordinari come sempre, nell’imporre il proprio gioco e la propria supremazia. Bravi soprattutto gli under a cui coach Basile ha concesso ampio spazio in una gara vista come vera e propria passerella di festa per l’incredibile ed immenso traguardo raggiunto.

CRONACA. Il Modugno parte con il piede sull’acceleratore e firma subito un uno-due ravvicinato con Montelli anche grazie ad un approccio morbido dei martinesi. Poi Rizzo (il migliore in campo) entra e riapre i giochi per il Martina che, in pochi minuti, si ripete e ribalta il punteggio a proprio favore con Dao e Caio Junior Pagnussat, abile nel firmare il sorpasso con un colpo da biliardo (prima rete stagionale al PalaWojtyla per l’under italo-brasiliano). Il gol a fine primo tempo di De Antonis serve solo a rendere più avvincente la ripresa dove Rizzo sale subito in cattedra mettendo in rassegna due reti capolavoro per il momentaneo 6 a 3. Manfroi all’11’, a furia di insistere, realizza il meritato 7 a 3. La girandola di cambi premia gli under che esprimono negli ultimi dieci minuti una qualità di gioco davvero buona: Massafra blinda la porta, Caio si diverte a duettare con Francini e viceversa, Rizzo si conferma in giornata super, Solidoro fa reparto da solo, mentre Lisi difende ed attacca in maniera magistrale fino a realizzare una rete superlativa con una sassata sotto l’incrocio (prima firma per il capitano dell’under 21 in campionato) per il definitivo 8 a 3 che chiude la contesa e dà il là ai festeggiamenti.

Coach Basile: “Ci tenevamo a vincere dinanzi al nostro pubblico per coronare al meglio la festa e devo dire che sono rimasto molto impressionato soprattutto dagli under che hanno espresso un’ottima qualità di gioco. Tutti i ragazzi meritano di raccogliere i frutti del lavoro che ci hanno portato a raggiungere un traguardo stratosferico e meritato. Siamo imbattuti da quasi due anni in campionato e vogliamo difendere questo record fino alla fine anche in A2. La serie A? Ci godiamo lo storico e strepitoso trionfo con i nostri tifosi“.

Cristian Rizzo: “Al di là della tripletta, sono contento della prestazione mia e di quella corale. Aver raggiunto la serie A è qualcosa che ci riempie di orgoglio e regala emozioni indescrivibili. Qui ho trovato una società fantastica ed un ambiente eccezionale. Onorato di vestire questa maglia“.

Ds Papapietro: “Programmazione, passione e competenza hanno fatto la differenza. La serie A ci ripaga di tutti gli sforzi profusi e dell’egregio lavoro svolto. Gli acquisti effettuati hanno reso secondo le nostre aspettative, ma anche i confermati si sono ripetuti alla grande. La convocazione di Lopopolo in nazionale é un esempio lampante. Complimenti a tutti. Godiamoci questo enorme successo personale e collettivo. Questa società merita l’affetto di una intera città“.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?