Vincenzo Mazzeo, non è più l'allenatore dell' Ostuni Sport

Risoluzione consensuale del rapporto tra la società dell’Ostuni calcio e l’allenatore Vincenzo Mazzeo. E’ quanto è avvenuto ieri mentre la squadra si è ritrovata a proseguire il lavoro di preparazione in vista della gara esterna di domenica prossima a Leverano, come riferimento per tutti gli allenamenti con l’allenatore del portieri, Decio Guadalupi.

I due pareggi interni contro Lizzano e Latiano e soprattutto la sconfitta esterna nella decisiva gara di Francavilla contro la Virtus, son o stati decisivi per questa decisione, Proprio  la sconfitta di 15 giorni fa e il pari col Latiano di domenica scorsa, hanno fatto perdere ai giallo-blu la seconda posizione in classifica e la società, dopo un confronto col tecnico salentino, di comune intesa ha proceduto alla risoluzione consensuale del contratto.

Si è alla ricerca di un allnatore ma non si esclude che per queste ultime otto gare che restano da giocare sino alla fine del campionato (compreso il recupero della partita di Casarano), si farà ricorso a una conduzione interna allo spogliatoio mentre rimarrà come riferimento Guadalupi.

“Assumerà la guida di direttore tecnico, Paolo Marzio – ha detto il presidente, avv. Luca Marzio – Non lo ha potuto fare prima per impegni di lavoro ma ora la decisione di essere coinvolto nell’ambito della squadra è maturata in base ad una diversa articolazione degli impegni di lavoro. Lo stesso, con sacrifici, cercherà di impegnarsi a seguire la squadra e ad essere vicino alla società”.

Intanto sul fronte prettamente dei calciatori, permane l’infortunio di Candita che dovrà saltare anche la prossima gara e cercherà di recuperare nel periodo quando l’Ostuni avrà il turno di riposo mentre ieri, per la scomparsa della madre in Nigeria, Adeshokan è stato esentato dall’allenamento. Il giovane, dopo essersi sentito con i familiari, ha preferito rimanere in Ostuni invece di andare e tornare in pochi giorni dalla Nigeria.

Emilio Guagliani

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.