Torre Guaceto, gli uomini della GdF scoprono esercitazione illecita con una Tokarev russa da guerra

Nell’ambito dei controlli lungo il territorio, i Finanzieri della GdF di Ostuni, hanno tratto in arresto, due 26enni di brindisini. Si tratta di Walter Lococciolo e Danilo Romanelli, entrambi residenti nel quartiere Sant’Elia. I due sono accusati di detenzione di arma da guerra, Romanelli è stato accusato anche di esplosine di colpi d’arma da fuoco.

I militari, intorno alle 19.30 di ieri, pattugliavano la zona dell’area della riservata di Torre Guaceto, quando hanno notato una “Golf”, parcheggiata fra i cespugli. Pochi minuti dopo aver avvistato la vettura, i militari, hanno udito colpi di arma da fuoco, giunti sul posto, hanno visto Romanelli e Lococciolo che cercavano di colpire a colpi di pistola, (una Tokarev russa da guerra risalente alle seconda guerra mondiale), una bottiglia d’acqua posizionata su di un muretto.

I due sono subito stati bloccati e tratti in arresto, la pistola, una calibro 762, è stata posta sotto sequestro. Al momento del sequestro, la pistola aveva 7 colpi in canna, uno era stato esploso e altre tre cartucce si trovavano in possesso dei giovani, in un marsupio custodito da uno dei due.

Un intervento tempestivo, quello degli uomini del capitano Antonio Martina, i quali hanno scongiurato il peggio, i tiratori avevano scelto per la loro esercitazione, un muretto che distava poco dalla SS 379, sempre trafficata durante tutto il giorno.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.