Calcio: l’Ostuni in trasferta ad Ascoli Satriano

/ Autore:

Calcio, Sport


Lontana trasferta per l’Ostuni calcio impegnato ad Ascoli Satriano per questa settima giornata d’andata del campionato d’”Eccellenza”.
Dopo il pareggio interno di sette giorni fa contro il quotato Molfetta, l’allenatore, Luciano Bruni ha sottolineato: “Il pari ha influito positivamente perché il Molfetta è un’ottima squadra e i ragazzi hanno saputo ben affrontarla. La partita ce la siamo giocata e, in certi momenti si poteva anche vincere nonostante l’equilibrio così come la si poteva perdere perché questa è una squadra attrezzata, solida e con giocatori importanti per la categoria. Siamo comunque contenti e ora affrontiamo l’Ascoli Satriano”.
I giallo-blu, senza capitan Ciaramitaro che dovrà restare fermo un turno, se la vedranno con i foggiani e mister Bruni dice: “Sappiamo poco. E’ una buona squadra quando gioca sul proprio campo, ha qualche individualità e giocatore interessante; si sono rinforzati ultimamente con un terzino sinistro che sembra sia molto bravo e poi c’è Piscopo che è un giocatore fastidioso e svelto che ha segnato anche domenica scorsa per cui è una partita difficile come tutte quante le gare di questo torneo all’insegna dell’equilibrio. Si può vincere e perdere con tutti per cui dobbiamo andare sempre a giocare col piglio giusto, sempre con il carattere e determinazione anche perché questa è una categoria dove se non si mette dentro queste cose qua, è difficile”.
Una trasferta di non facile interpretazione e da affrontare con la massima concentrazione e determinazione per non lasciarsi sorprendere dai foggiani e dagli scatti di Piscopo e per questo, ieri mattina, l’allenatore Bruni ha svolto un intenso allenamento di rifinitura per sistemare il gioco della squadra, ha provato soluzioni di punizioni e calci d’angolo che Camassa e compagni cercheranno di mettere in atto e ha fatto svolgere una partitella per vedere le condizioni dei vari under.
“E’ stata una settimana normale per quanto riguarda gli allenamenti. Una buona settimana di lavoro – ha concluso il tecnico – Si era fermato Turitto ma l’allarme è rientrato e ora abbiamo la disponibilità di tutti eccetto Ciaramitaro squalificato per cui giocheremo con un under basso con diverse soluzioni negli altri reparti”.
Mister Bruni ha catechizzato i suoi perché in questa trasferta bisognerà giocare con la massima attenzione vista la spigolosità degli avversari e porre la massima concentrazione per chiudere tutti i varchi davanti a Musacco.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?