Olympique Ostuni, Vittoria Sofferta

/ Autore:

Calcio, Sport


Il sogno continua. L’Olympique Ostuni vince 7-4 contro il Futsal Francavilla ottenendo la sesta vittoria consecutiva(l’ottava in nove giornate del girone di ritorno) e rimane a tre punti dalla capolista Messapia Brindisi.

Una partita difficile per vari motivi, due su tutti: la fame dell’avversario, aggrappato al desiderio di vittoria per alimentare il discorso play-off e la mole di assenze in casa ostunese. Oltre ai vari Sgura,Giandonato e Farina coach Iaia recupera solo all’ultimo Calò che aveva accusato un problema nell’ultimo allenamento.

Si parte con Di Bari in porta, Calò,Saponaro,Quartulli e Boccardi.

Con la panchina cortissima Iaia impronta la sua gara sull’attesa per non spremere i suoi chiedendo la massima attenzione nella chiusura delle linee. Al Francavilla tocca quindi la gestione del match. Brividi su un palo di Lupoli e su un paio di percussioni chiuse da un Di Bari oggi al top. Quando riparte l’Olympique cerca la velocità di esecuzione trovando invece spesso una frenesia che non genera pericoli grossissimi. Il primo urlo liberatorio arriva a dieci dal termine quando un indemoniato Quartulli intercetta un passaggio e sblocca la partita infilando tra le gambe di Rametta. L’Olympique prende fiducia e cerca subito altre fiammate per mettere all’angolo l’avversario. Boccardi fa l’assistman in due occasioni mandando in gol prima Saponaro e poi Nacci che è bravissimo a trovare l’unico buco disponibile sul palo di Rametta. A riposo si va sul 3-0 e con tanta fiducia.

Iaia nell’intervallo chiede ai suoi il ko nei primi minuti. La squadra ascolta e mette in pratica.

In pochissimi minuti Boccardi e Quartulli portano l’Olympique sul 5-0. Ci si aspetta la resa del Francavilla e invece accade tutto il contrario. Lupoli, mai domo, prende per mano i suoi e accorcia le distanze sfruttando il calo di intensità ostunese. La frittata sembra in cottura quando Di Bari commette un fallo inutile al limite dell’area vedendosi assegnare un calcio di rigore. L’estremo difensore, come già a Locorotondo, ha però il merito di difendere la sua porta come pochi parando a Lupoli il rigore che avrebbe squarciato qualsiasi sicurezza. L’errore dal dischetto smorza la rimonta del Francavilla riaccendendo la luce in casa ostunese. La partita si infiamma vivendo di batti e ribatti e al 5-3 di Pietanza succede subito il 6-3 di un Boccardi encomiabile per spirito di sacrificio. Balestra accorcia nuovamente prima che Di Bari chiuda i conti e la sua splendida giornata con il 7-4 finale indovinando un perfetto rinvio che va dritto nella porta lasciata sguarnita dal Francavilla per cercare il tutto per tutto.

Ennesima missione compiuta in un PalaGentile oggi molto caloroso con i suoi ragazzi, meritevoli di aver fatto una partita non bellissima tecnicamente ma molto valida dal punto di vista dell’unione e del sacrificio. Tutti sentono propria questa maglia e tutti daranno il massimo per onorarla fino in fondo.

Davanti il Messapia continua la sua marcia solitaria vincendo 5-2 con il Real Martina. Dietro, nell’altra partita di cartello, successo del Real Castellaneta sul Real Five Carovigno che mantiene quindi la classifica intatta.

Sabato sfida verità per l’Olympique proprio a Carovigno.

A due sole partite dal termine della stagione regolare tutto è ancora possibile

RISULTATI 20^GIORNATA

Messapia Brindisi – Real Martina  5-2

Olympique Ostuni – Futsal Francavilla  7-4

Real Castellaneta – Real Five Carovigno  10-6

Futsal Locorotondo – Noci c5  4-3

Futsal Lecce – Cocoon Fasano  4-5

NociAzzurri – Qlr  8-3

CLASSIFICA

Messapia 47, Olympique 44, Real Castellaneta 43, Real Five 40, Futsal Francavilla 33, Futsal Locorotondo 30, Noci c5 26, Cocoon 26, Real Martina 20,Futsal Lecce 14,Qlr 12, Azzurri 11

Christian Greco

ASD OLYMPIQUE OSTUNI

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?