La Cestistica batte la Diamond Foggia e ipoteca la finale

Cestistica Ostuni: Morena 5, Marseglia 9, Morici 14, Menzione 12, Caloia 11, Tanzarella 3, Argentiero 9, Zito, Valente, Motta 5. Coach: Vozza

Diamond Foggia: Chiappinelli 4, E. Padalino 2, Vigilante 6, Suriano, A.Padalino 6, N.Padalino 8, Vernò 2, Macchiarola 3, Donelson 4, Dell’Aquila 5. Coach: Vigilante

La Cestistica fa sua la gara-1 delle semifinali play-off, battendo la Diamond Foggia per 68-40. Una gara senza storia per i gialloblù chiusa già dopo la fine del secondo quarto, già sul +20 all’intervallo lungo. Gli arancioni foggiani, senza il suo giocatore di riferimento, lo statunitense Hudson, rimasto fuori per scelta tecnica sono davvero imbarazzanti sotto canestro, facendo notare una certa sterilità in fase conclusiva.

La Cestistica parte con il quintetto formato da Marseglia in cabina di regia, Argentiero, Morici, Caloia e Morena. I foggiani iniziano con Chiappinelli, Dell’Aquila, Vigilante, Nicola Padalino e l’americano Donelson. E proprio quest’ultimo realizza i primi due canestri foggiani (1-4), che fa ben sperare per il proseguo del match. Caloia e Morena firmano però il primo vantaggio ostunese (5-4). Da ora in avanti la Diamond è in balia della squadra gialloblù, a cui non serve la tripla di Padalino, seguita da quella di Caloia (10-7). Il primo quarto si chiude con il punteggio di 13-11.

Nel secondo quarto la Cestistica ammazza il Foggia. Si apre prima con una tripla di Morena (16-11). Poi il trio Morici-Menzione (due triple)-Marseglia spazzano via il Diamond con un break di 16-1; break frutto anche di una difesa attenta e aggressiva  che non lascia respiro agli uomini di coach Vigilante. Il secondo quarto si chiude con il +20 per gli uomini di coach Vozza (36-16).

Nel terzo quarto la Diamond Foggia cerca una timida reazione con i canestri di Dell’Acqua e Nicola e Antonio Padalino per il -14. Argentiero (5 punti consecutivi) e Motta riportano la Cestistica sul +20 (45-25). I foggiani si arrendono e coach Vozza fa entrare un po’ tutti dalla panchina; la Cestistica non molla la presa e chiudono il match sul 66-38. E adesso giovedì sera al PalaRusso la Cestistica proverà a chiudere la serie, consapevoli dell’ottima gara-1, ma attenzione ad abbassare la guardia perché la Diamond è sempre una squadra ostica e considerato uno dei roster più forti della Serie C/2.

Semifinali Play-off:

Cestistica Ostuni – Diamond Foggia 66-40

Nuova Alius San Severo – Olimpica Cerignola 82-51

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.