Forme e colori all’insegna dell’emozionalità. Inaugurata ieri la personale di pittura del sanvitese Vincenzo Calò

/ Autore:

Cultura



altra opera

altre opere calò

Molteplici ed originali ispirazioni nella mostra di pittura di Vincenzo Calò, inaugurata ieri sera e visitabile nel laboratorio culturale di Casa Carbotti, corso Leonardo Leo, fino al prossimo 12 agosto.

Intrighi di forme e colori che esprimono moti dell’anima: così racconta le sue produzioni il sanvitese Calò che non tiene ad essere definito “artista”. Ama piuttosto descriversi come “una persona che attraverso l’arte esprime degli stati interiori”.

Nell’astratto figurativo delle sue opere, l’elemento fondante è l’origine da un’emozione personale. Ogni tela riproduce una fase o una percezione del suo essere interiore. Il risultato è il primeggiare dell’emozionalità.

Non sono un pittore che riproduce ciò che vede, ma ciò che sente dentro di sé – dice – Durante il percorso creativo c’è la ricerca di un livello di emozionalità alta, che è linea conduttrice della mia pittura”.

E sull’evoluzione del suo dipingere da quando ha iniziato, svela: “A distanza di qualche anno, mi diverto a riprendere vecchi temi, a reiventarli con altri colori e diverse prospettive. Li riprendo per mettere in luce nuovi punti di vista e nuovi soggetti”.

La mostra è visitabile fino a martedì 12 agosto dalle ore 20.00 alle ore 24.00, e rientra nella rassegna estiva de “La bella stagione 2014”.


commenti

E tu cosa ne pensi?