Calcio. Ostuni fermato in casa dal Molfetta, 1-1 il risultato finale

/ Autore:

Calcio, Sport



Ostuni-Molfetta 1-1

Reti: 10’ pt Loseto; 35’ pt Lanave (rigore)

Ostuni: Muscato 6, Andrisano 6, Saracino 5(1’ st Ciaramitaro 6.5), De Palma 6, Loseto 7, Lorusso 6, Ferraro 6, Balzano 5.5, Caruso 6, Giorgetti 6 (16’ st Miccoli 6.5), Cristofaro (28’ st Catalano). In panchina: Gioia, Parisi, Krespha, Ippolito. All. Carbonella

Molfetta: Musacco 6.5, Civita 6, Ferri6.5, Dentamaro 5, Amoruso 5.5, Calefato 6, Turitto 5.5 (25’ st Vitale), Grazioso 5.5, Cesario 6, Lanave 6.5, De Ceglia 5.5 (33’ pt Sallustio 5.5). In panchina: Serrano, Ingrosso, De Gennaro, Barone, Ventola. All. Lanzamaro

Arbitro: Rampino di Lecce

Note: circa 400 spettatori, di cui una cinquantina provenienti da Molfetta. Ammoniti: De Palma, Saracino, Cristofaro, Loseto, Ciaramitaro (O), Turitto, Amoruso (M). Calci d’angolo 4-3 per l’Ostuni. Recupero: 2’ pt e 4’ st

Secondo pareggio consecutivo per l’Ostuni di Enzo Carbonella. Al Comunale il match tra i gialloblù e il Molfetta termina 1-1. Per la squadra ostunese sesto risultato utile consecutivo, al termine di un match in cui l’Ostuni ha da recriminare qualcosa, per l’assegnazione di uno dei due calci di rigore da parte dell’arbitro Rampino, che potevano costare la sconfitta per gli ostunesi. La squadra del presidente Greco andava alla ricerca della terza vittoria casalinga consecutiva, dopo i successi contro Ascoli Satriano e Novoli.

Le emozioni migliori del match succedono nei primi 45 minuti di gioco. Al 7’ punizione per il Molfetta con Dentamaro, ma il suo tiro finisce abbondantemente a lato. Al 10’ l’Ostuni passa: punizione dalla destra di Loseto da circa 25 metri, il suo sinistro chirurgico finisce in rete sorprendendo l’ex Musacco. La reazione molfettese non si fa attendere e al 12’Lanave recupera il pallone dalla destra, entra in area e conclude, ma il suo tiro scheggia il palo, mettendo i brividi alla retroguardia ostunese. Al 14’ Saracino prova dalla distanza, ma la sfera si alza sopra la traversa. Al 30’ primo calcio di rigore, dubbio, per il Molfetta. Punizione dalla destra con l’arbitro che vede una trattenuta di De Palma. Per il direttore di gara Rampino di Lecce non ci sono dubbi, ammonendo anche l’autore del fallo; dal dischetto si presenta Dentamaro, che spiazza Muscato, ma il tiro colpisce il palo. Passano soltanto cinque minuti e il Molfetta usufruisce del secondo calcio di rigore per il fallo, questa volta netto, di Andrisano; dagli undici metri si presenta Lanave, che non sbaglia: 1-1. Al 39’ il Molfetta colpisce ancora una volta il palo con Ferri, con Muscato ormai battuto. Al secondo minuto di recupero, Andrisano colpisce di testa sugli sviluppi di calcio d’angolo, ma salvataggio sulla linea di Calefato.

Nella ripresa mister Carbonella inserisce Ciaramitaro per Saracino, Ferri prova il tiro da lontano, con Muscato che neutralizza in due tempi. Al 17’ l’occasione migliore per i gialloblù. Miccoli, entrato in campo da una manciata di secondi, scavalca l’ex Musacco con un pallonetto, che finisce inesorabilmente sul palo, l’attaccante gialloblù ha la forza di rialzarsi, ma il suo tiro viene deviato dai difensori baresi e sfuma così l’azione. Negli ultimi minuti i gialloblù vanno alla ricerca del gol del vantaggio, ma la difesa del Molfetta chiude bene gli spazi. Il Molfetta invece cerca di scardinare la difesa gialloblù affidandosi ai rinvii del portiere Musacco, senza grande fortuna. Al 34’ ancora Miccoli prova ancora una azione personale, ma Musacco è attento. Dopo quattro minuti di recupero, per l’arbitro può bastare così. L’Ostuni continua la sua marcia di avvicinamento alla salvezza, mentre il Molfetta frena la sua corsa verso le parti alte della classifica, con vista play-off.

11° giornata: Altamura-Bitonto 2-0, Ascoli Satriano-Mola 0-1, Casarano-Francavilla 1-3, Castellaneta-Galatina 0-1, Nardò-Trani 0-1, Novoli-Locorotondo 1-1, Ostuni-Molfetta 1-1, Vieste-Hellas Taranto 2-0

Classifica: Vieste 28, Trani 25, Altamura 21, Nardò, Mola 19, Molfetta, Francavilla 18, Novoli 14, Bitonto 13, Castellaneta 12, Casarano, Ostuni 10, Hellas Taranto, Ascoli Satriano 9, Locorotondo 7, Galatina 5


commenti

E tu cosa ne pensi?