Zone costiere, emanata la legge per chi rovina le zone costiere

/ Autore:

Società


“Chi deturpa le dune costiere sarà costretto a pagare multe salate”. E’ stata approvata ieri la legge regionale, su sollecitazione del circolo Legambiente Onlus di Porto Cesareo, per la salvaguardia degli habitat ambientale e le zone costiere di grande prestigio ambientale della nostra regione, tra cui rientra anche il Parco delle Dune Costiere.

“Chiunque con o senza ausilio di mezzi meccanici o attrezzature anche manuali – esordisce la legge – devasta irreversibilmente, degrada o rimuove anche parzialmente in assenza delle dovute autorizzazioni, gli habitat costieri di interesse comunitario di cui all’articolo 1, è punito, fatte salve le più gravi sanzioni e gli obblighi disposti dal D.lgs. 152/2006, con la sanzione amministrativa, determinata dall’autorità competente, da un minimo di 15 mila euro a un massimo di 150 mila euro”

Una sanzione pesante, ma che permette di salvaguardare le bellezze della nostra terra e di tenere intatte queste zone costiere, nelle aree Sic (siti di interesse comunitario) e Zps (Zone di protezione speciale). “Qualora le attività sanzionatorie” – continua la legge – “si verifichino in aree oggetto di concessione demaniale o autorizzazione a qualsiasi titolo, queste possono essere revocate dall’autorità concedente  senza alcuna pretesa di risarcimento o di ripetizione da parte del concessionario”

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?