Spazio Beante, caos non a caso. Giordano Santoro sabato in mostra a Taranto

Tre artisti che si sono conosciuti e hanno creato un filo rosso da tessere in comune per esporre le proprie opere, per coinvolgere e creare empatia. Tutto questo è “Spazio Beante_caos non a caso”, che si terrà sabato 21 Febbraio alle 20:00 nei locali di Cactushub (Via Anfiteatro,226 – Taranto).

Ad esporre il martinese Giordano Santoro che, assieme a Walter Loparco e Piergiorgio Sconfienza, darà vita ad un vernissage originale, con le opere che esprimono la ricerca dell’ordine all’interno della complessità della realtà, la volontà di superamento delle personali schiavitù interiori attraverso la comprensione, la scelta e l’azione che plasmano il cosmo di relazioni che ci circonda.

Il vernissage – Il termine greco antico “Chaos”, attualmente associato al concetto di disordine, aveva il significato di Spazio Beante, Spazio Aperto. Origine di cose che prima non erano. Venuto all’esistenza dall’invisibile. Per gli antichi, era il soffio di libertà, il luogo delle opportunità nel quale l’individuo poteva rivendicare il diritto a determinare le proprie azioni modellando quindi il proprio destino.

Contrariamente al mondo animale, vincolato dall’istinto, l’uomo attraverso la ragione ha la possibilità di stabilire le proprie norme di vita, invece di subirle, diventando attore della propria evoluzione. La ragione, esaltata nel secolo dei Lumi come grande forza liberatrice, fonte di progresso, diritto ed equità, mostra nel tempo il rovescio della medaglia. La predominanza della libertà sulle norme abolisce limiti e prescrizioni. I diritti inalienabili dell’individuo si sgretolano e si degradano. Il desiderio di auto-realizzazione degenera in prevaricazione e predominio sull’altro. La ragione sfugge di mano.

  • Cactushub
  • Via Anfiteatro,226 – Taranto
  • Ingresso soci contributo 5€
  • Incluso Aperitivo a tema

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.