Al via il nuovo regolamento per la distribuzione di materiale pubblicitario porta a porta. La delibera discussa in consiglio da Martino Santoro

/ Autore:

Politica


Durante il consiglio comunale di martedì 10 marzo si è discussa una delibera riguardante la distribuzione di materiale pubblicitario porta a porta. Questa è stata portata in consiglio e voluta fortemente dall’assessore Martino Santoro.

 “A seguito delle lamentele di molti cittadini – ha dichiarato l’assessore all’assetto del territorio – riguardanti un volantinaggio selvaggio, aggressivo e sconsiderato per le vie della città sono dovuto intervenire in prima persona anche e soprattutto perché questo materiale cartaceo raccolto per le strade viene smaltito non per le vie opportune nella differenziata, ma va a confluire nell’indifferenziata facendo lievitare notevolmente il tonnellaggio incrementando così l’ecotassa”.

“Questi cittadini – ha continuato Martino Santoro – mi hanno invitato a regolamentare l’attività di volantinaggio. Così mi sono informato presso gli uffici di competenza scoprendo che nel nostro comune non avevamo nessun regolamento, tant’è che ho dato disposizione affinché si approntasse una bozza da discutere in commissione. Successivamente il dirigente del settore tributi, De Fuoco, si è attivato a predisporre questa bozza che poi è stata portata da me in commissione congiunta, nella I e nella IV, rispettivamente Commissione Affari Generali e quella per la Gestione del Territorio”

A questo punto, la delibera, una volta arrivata alle due commissioni, è stata analizzata dai componenti delle stesse che ne hanno apportato delle modifiche e, poi come da prassi, è stata presentata al primo consiglio comunale utile, vale a dire quello di martedì scorso.

“In quella seduta – ha concluso l’assessore –  la delibera che comprendeva anche il regolamento per la distribuzione porta a porta è stata approvata all’unanimità. Il risultato è stato raggiunto; da adesso in poi chi vorrà distribuire volantini o materiale pubblicitario porta a porta dovrà attenersi al regolamento per non incorrere in eventuali sanzioni”.

Il regolamento concepito e presentato in consiglio comunale  martedì  scorso  è composto da 11 articoli che riguardano principalmente la distribuzione porta a porta di materiale pubblicitario o propagandistico. Per la distribuzione sarà necessario presentare al comune una istanza almeno 5 giorni prima, in assenza di atto di diniego motivato emesso dal comune almeno 2 giorni prima dell’inizio dell’attività, l’autorizzazione si intende tacitamente rilasciata purché sia stato effettuato il versamento dovuto in base al numero di persone addette alla distribuzione.

Il regolamento poi prevede anche dei divieti: dal lancio di volantini sia da persone appiedate sia da veicoli in corsa,  all’abbandono di volantini lungo le strade; è vietata, inoltre, la posa del materiale fuori dalle cassette postali o dagli appositi contenitori i e, infine, è vietata la collocazione di volantini sui veicoli in sosta.

Per i distributori di volantini o materiale pubblicitario da adesso in poi sarà necessario esibire il tesserino personalizzato completo di fotografia e indossare, per la propria sicurezza, il giubbetto rifrangente. Infine è severamente vietato distribuire volantini con espliciti contenuti volgari o offensivi della dignità e libertà delle persone.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?