Futsal: la rivincita dell’Acqua&Sapone sull’Andria

/ Autore:

Calcio a 5, Sport


Pubblichiamo il comunicato ricevuto dall’Acqua&Sapone Football Five relativo alla vittoria contro la Futsal Andria  di sabato 9 maggio.

Ancora una volta loro, Acqua&Sapone Football Five Locorotondo e Futsal Andria, così come il 24 febbraio al Pala Wojtyla di Martina Franca quando c’era in ballo la Coppa regionale, anche oggi con in gioco la Coppa Campioni Puglia. I padroni di casa avevano un solo risultato possibile per poter alzare la coppa, cioè vincere di due gol di scarto, mentre gli ospiti potevano permettersi anche di perdere con un solo gol di scarto, ed è proprio questo lo scenario finale, che vede i rossoblù imporsi per 5 a 4 e dover rinunciare alla Coppa solo per la differenza reti.

PRIMO TEMPO – Mister Basile si affida a Palmisano M. in porta, Morricella ultimo, Palmisano D. e Romanazzo laterali, Gianfrate pivot. Partono subito forte i rossoblù che per poter centrare la vittoria alzano il baricentro pressando alto, e vengono subito premiati al ‘3 con Gianfrate che ruba la sfera ad un avversario ospite al limite dell’area e insacca. La squadra ospite reagisce e si inizia a vedere vicino alla porta di casa con due conclusioni sventate da Palmisano M., ma al minuto numero 12 è ancora il Loco a passare. Azione di Curri che da posizione defilata serve Gianfrate che dal limite dell’area insacca sotto la traversa portando il risultato sul 2 a 0 per i rossoblù. Però passano appena due minuti ed è l’Andria ad accorciare con Napoletano che approfitta di un’incertezza della difesa di casa per punire Palmisano M. in uscita. La Football Five non si scompone, anzi ritorna ad attaccare a testa bassa chiudendo gli ospiti nella propria metà campo. La conseguenza degli attacchi rossoblù arriva al ’26 con un contropiede condotto da Gomes che serve Gianfrate che deve solo depositare in rete per la tripletta personale. Sul 3 a 1 si chiude il primo tempo.

SECONDO TEMPO – Nella seconda frazione la squadra di casa deve cercare di difendere il vantaggio acquisito e in contropiede colpire la squadra andriese, che visto il punteggio deve sbilanciarsi. Ma in bastano 12 minuti alla squadra ospite per trovare il pareggio. Al ‘6 è Magno a insaccare la porta di casa con un tiro dal limite e poi al ’12 è ancora Napoletano a realizzare a porta sguarnita. Risultato in pareggio e inerzia della gara ribaltata, ora è il Loco a dover cercare i due gol per poter conquistare la coppa. Così i rossoblù si spingono avanti e al ’15 trovano nuovamente il vantaggio con un azione caparbia di capitan Giacovazzo che batte il portiere ospite con una conclusione precisa. Sul 4 a 3, c’è solo il Locorotondo che attacca,il Futsal Andria difende e gioca in contropiede ed è proprio così che al ’23 centra nuovamente il pareggio con Lanotte che capitalizza sull’uscita di Palmisano M. Punteggio di 4 a 4 e mister Basile rischia il tutto per tutto con Giacovazzo portiere di movimento, ma l’imprecisione rossoblù non permette di sfruttare le occasioni create e riaprire il punteggio, che viene alla fine solo parzialmente riaperto con il rigore di Giacovazzo prima del triplice fischio finale. Alla fine è ancora la squadra andriese ad alzare la coppa a discapito dei rossoblù e dell’MP Futsal Club che permette loro di centrare lo storico triplete. Alla Football Five rimane il secondo posto e gli applausi dei numerosi sostenitori che hanno affollato il “Benedetto Lorusso” con un arrivederci al prossimo campionato che ci vedrà sicuri protagonisti in quella C1 conquistata meritatamente.

commenti

E tu cosa ne pensi?