Detenzione e spaccio di eroina, arrestato un pluripregiudicato ostunese

/ Autore:

Uncategorized



Un operazione familiare, riconducibile all’arresto di suo fratello nel novembre del 2013. È stato arrestato dagli agenti del Commissariato di Ostuni, coordinati dal Vice Questore Dott. Francesco Angiuli, Damiano Lanzillotti, classe ’77, pluripregiudicato e già noto alle forze dell’ordine. Lanzillotti è stato colto in flagranza per detenzione di eroina pura, circa 90 grammi, per poi essere lavorata e venduta in dose. Durante la perquisizione e l’arresto, Damiano Lanzillotti era con sua moglie e suo figlio di 7 anni nella sua casa di campagna, in contrada Cantrapa, sulla provinciale per San Michele Salentino.

Oltre alla sostanza stupefacente, Lanzillotti aveva con sé anche tutto l’armamento per la lavorazione e il confezionamento dell’eroina, tra cui diversi bilancini di precisione, coltelli e diverse banconote, per un importo intorno ai 200 euro. All’arrivo dei poliziotti, Damiano Lanzillotti ha tentato di scappare, ma per lui non c’è stato niente da fare. Un operazione, come preannunciato in apertura, anche dall’arresto del fratello di Lanzillotti, Vito Pietro, circa due anni fa, colto anch’egli in flagranza per la detenzione di dosi di marijuana. Per gli agenti del Commissariato di Ostuni, l’arresto odierno è stato facilitato per svariati motivi: sia perché l’arresto di Damiano Lanzillotti è avvenuta nella casa di campagna, la stessa di quel novembre di due anni fa quando fu arrestato suo fratello. Non solo. Le testimonianze di alcuni tossicodipendenti, conoscitori dell’ambiente, non ha fatto altro che agevolare l’operazione e l’arresto del pluripregiudicato.

Oltre all’arresto di Damiano Lanzillotti, gli agenti hanno denunciato in stato di libertà 3-4 persone, tra cui la moglie del Lanzillotti, per traffico di sostanze stupefacenti e per favoreggiamento dell’arrestato. Risultano indagati anche diversi imprenditori, tra cui anche qualche gestore di lidi della costa ostunese. Oltre alla casa di campagna, la Polizia ha provveduto anche alla perquisizione di un immobile del Lanzillotti, sito nel centro storico della città bianca.


commenti

E tu cosa ne pensi?