Xylella, arriva la mappa a zone. Martina Franca, Ceglie e Ostuni in zona di sorveglianza

/ Autore:

Ambiente, Società , ,



Xylella fastidiosa, arrivano le mappe a zona. Il Settore Politiche per lo Sviluppo Rurale della Regione Puglia, sulla base della decisione di esecuzione (UE) 2015/789 del 18/05/2015 della Commissione Europea – relativa alle misure per impedire l’introduzione e la diffusione nell’Unione della Xylella fastidiosa – ha infatti recepito l’input di definizione di una”zona delimitata”, costituita da una “zona infetta” e da una “zona cuscinetto” di almeno 10 km attorno alla “zona infetta”.

I tecnici hanno definito l’in­tera provincia di Lecce come “zona infetta”, con la prescrizione di costituire una “zona di sorveglianza” con un larghezza di almeno 30 km, adiacente alla provincia leccese. Stesso trattamento per la zona di Oria, per la quale è stata prevista una “zona cuscinetto” larga 10 km.

Interessata dal provvedimento anche Martina Franca, visto che la capitale della Valle d’Itria rientra nella zona di sorveglianza, limitatamente al range di fogli 246-260. Ben più ampia la zona da monitorare a Ceglie Messapica (fogli 11, da 20 a 24, da 32 a 43, da 47 a 62, da 66 a 135) e Ostuni (fogli 67, da 95 a 99, da 113 a 118, 142, da 145 a 154, da 175 a 221).

Nelle zone stabilite è previsto inoltre l’obbligo per i proprietari o conduttori di mettere in campo tutte le misure fitosanitarie per la prevenzione, il controllo, l’eradica­zione e il contenimento di Xylella fastidiosa.


commenti

E tu cosa ne pensi?