San Martino, arrivate le giostre al Pergolo. Ancona: “Cambiamento necessario per il bene di tutti”

/ Autore:

Cronaca


E alla fine Pergolo fu. Dopo un estenuante tira e molla fra i giostrai e l’Amministrazione comunale di Martina Franca, ieri pomeriggio i primi camion con le attrazioni tanto attese dai martinesi più o meno piccoli sono arrivati al campo del Pergolo. Dopo l’accordo di lunedì l’Amministrazione si è infatti fatta carico degli ultimi lavori di adeguamento della struttura e i giostrai si sono convinti, forse spinti dalla constatazione che un altro anno di barricate e oltranzismo fosse economicamente insostenibile.

Martina Franca per i giostrai è una piazza importantissima, visto che parliamo di una città da 50mila abitanti che nei 3 giorni di festa accoglie migliaia di visitatori che arrivano dalle zone limitrofe. Una città dove le giostre erano compresse in pieno centro, l’una addosso alle altre, in barba alle più elementari norme di sicurezza.

Il sindaco Franco Ancona non fa altro che ripeterlo, mentre lo incontriamo al Pergolo durante il suo sopralluogo: “Tutti i cambiamenti ad un certo punto sono necessari, per il bene di tutti. Una volta Piazza d’Angiò era periferia, ora invece è pieno centro. Le norme di sicurezza poi sono cambiate e diventate via via più stringenti, quindi la permanenza in città di tutte quelle attrazioni non era più possibile nè sostenibile”. Quando gli chiediamo un pensiero sui tanti martinesi contrari all’inevitabile spostamento in periferia, il sindaco risponde deciso: “Il partito della nostalgia guarderà al Pergolo e a questo parco giochi e condividerà le nostre scelte. Ma per l’edizione 2015 abbiamo pensato a tutti, anche a chi non piacciono le giostre. In città abbiamo tante iniziative, e oltre a quelle del Comitato Festa Patronale, lunedì avremo gli Zero Assoluto in una zona appositamente allestita al Centro Servizi”.

Qualche metro più in là – mentre i giostrai, indaffarati per ripartirsi il terreno secondo princìpi di anzianità e altro, si rifiutano di rilasciare dichiarazioni – troviamo l’assessore ai lavori pubblici Gianfranco Palmisano, che traccia un suo personale bilancio della questione: “Oggi il luna park è qui al Pergolo perchè la nostra caparbietà ha pagato e ha dimostrato che avere una città moderna non è un’utopia. Sono contento perchè siamo riusciti a far capire le nostre ragioni ai giostrai con un lungo lavoro di mediazione di tutti gli assessorati e dell’intera Amministrazione. Il nostro lavoro per quest’anno è quesi completo, ora sta ai martinesi garantire una viabilità corretta. Invito quindi i cittadini a lasciare le auto a casa e a usare le due navette che collegheranno a circolo continuo Cristo Re al Pergolo, oltre a 2 trenini messi a disposizione dai giostrai. Buona festa a tutti”.


commenti

E tu cosa ne pensi?